Iol Website porta le Pmi online

Antonio Converti Iol Website

Con l’offerta Iol Website, italiaonline cala il tris delle proposte per digitalizzare le Pmi italiane. Dopo Iol Audience e Iol Connect, l’ultima soluzione si propone di fornire un sito in Html 5, responsive e su misura, in partnership con Duda e Spotzer.

Italiaonline propone nel nostro Paese una soluzione basata sulla piattaforma di pubblicazione Duda e si affida a Spotzer per la componente di marketing digitale che prevede la realizzazione dei contenuti per il sito scelto dal cliente.

In poco tempo, l’azienda cliente viene accompagnata online attraverso un sito pronto alla visualizzazione su ogni piattaforma (desktop, tablet smartphone) tarato sulle sue esigenze e capacità di spesa.

I tagli previsti vanno dallo Starter (3 pagine) al Pro (8 pagine), Advanced (20 pagine) e Top (30 pagine) con un prezzo a partire da 599 euro per un anno a cui si aggiunge il canone di maintenance per gli anni successivi.

L’offerta è modulare e prevede l’eventuale ampliamento all’e-commerce, la gestione dei social network e delle newsletter.

Il personal consultant di Iol Website

Spotzer ha il ruolo di personal consultant in tutto il progetto, dove la parola “personal” indica sempre lo stesso account per tutte le fasi, dalla definizione dell’aspetto alla produzione dei contenuti, evidentemente dopo l’apposito brief, e utilizza un algoritmo proprietario per la definizione del miglior template a seconda della tipologia di azienda e del mercato.

L’azienda olandese ha un team di supporto in lingua italiana e si avvale di una rete di copywriter italiani per la realizzazione dei testi. Spotzer ha all’attivo 450mila referenze tra le Pmi di 16 mercati.

Dopo la messa online, a cadenza trimestrale Spotzer contatta il cliente per illustrare in modo estremamente semplificato i dati di traffico e consigliare il fine turning più opportuno.

Duda, invece è una piattaforma web based utilizzata da 5 milioni di siti nel mondo che mette a disposizione i template e la console di pubblicazione che utilizzerà Spotzer o, eventualmente, il cliente stesso.

Iol Website sarà proposta subito alle 234mila Pmi già a portafoglio di Italiaonline ma, come afferma Antonio Converti, Ceo di Italiaonline: “mi auguro di assistere a quanto sto osservando per gli altri prodotti presentati recentemente, ovvero a un ampliamento del nostro portafoglio grazie alla buona fattura delle soluzioni che stiamo proponendo. Siamo la più grande web agency italiana ma il nostro obiettivo rimane di far crescere notevolmente la nostra base clienti”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome