Internet compie 50 anni: oggi sono 4,3 miliardi gli utenti connessi

Internet sito web

Sono passati 50 anni dal 29 ottobre 2019, da tutti considerato il primo giorno di internet.

Allora non si chiamava ancora così: l'antenato di internet era infatti Advanced Research Project Agency, più noto come Arpanet.

Il 29 ottobre 2019,  avvenne la trasmissione di un pacchetto di dati tra due computer distanti circa 500 chilometri: uno all'università di Los Angeles, l'altro al Research Institute di Stanford.

Lo stesso anno avvenne lo sbarco sulla Luna, e questo primo atto della rete globale passò quasi inosservato. Non si può certo dare torto alla preponderanza di un evento di portata mondiale come l'allunaggio: da questo primo vagito, alla nascita del world wide web passarono molti anni.

Infatti, convenzionalmente si considera che il web nacque nel 1991, precisamente il 6 agosto. In quella data, Sir Tom Berners-Lee pubblicò il primo sito web.

Sir Tim Berners-Lee
Sir Tim Berners-Lee

Pensando ai numeri espressi da un qualsiasi sito odierno, fa quasi sorridere pensare che occorsero ben 17 giorni perché la pagina venisse visitata: il primo utente non membro del CERN la raggiunse solo il 23 agosto successivo.

Eppure, il 29 ottobre 1969 il mondo fu testimone di un vero "big bang" tecnologico.

L'inizio di qualcosa che, trascurato dai più, avrebbe cambiato per sempre ogni aspetto della società. Non esiste ambito in cui internet non sia presente, e la rete delle reti ha determinato fortune e disgrazie di realtà di ogni contesto e dimensione.

Non solo: internet ha impresso una accelerazione quasi impensabile alle economie mondiali, agevolando la nascita di un impressionante numero di unicorn company.

Le distanze fra le persone si sono ridotte fino ad annullarsi grazie ai social network.

Non tutto è perfetto nel mondo di internet: molte frodi avvengono attraverso la rete, il fenomeno del cyberbullismo è tristemente noto, per non parlare del crimine organizzato (anche internazionale) che fa uso del web.

Certamente è indubbio che i vantaggi per la collettività e per la società nel suo insieme superano di gran lunga i lati oscuri, e quindi non rimane che fare gli auguri ad internet per i primi 50 anni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome