<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Software Intelligenza artificiale Intelligenza artificiale, mercato da 900 miliardi di dollari entro il 2026

Intelligenza artificiale, mercato da 900 miliardi di dollari entro il 2026

International Data Corporation (Idc) ha stimato che il mercato mondiale dell’intelligenza artificiale (AI) – comprendente software, hardware e servizi – registrerà un tasso di crescita annuo composto (CAGR, compund annual growth rate) del 18,6% nel periodo 2022-2026 per raggiungere la soglia dei 900 miliardi di dollari nel 2026.

Questi e altri dati sono contenuti nell’Idc Worldwide Semiannual Artificial Intelligence Tracker.

Martin Nuska, AI analyst di Idc, ha commentato: “La pandemia di Covid-19 ha rivelato rapidamente che i nostri sistemi attuali non sono così resilienti come pensavamo. Abbiamo visto la trasformazione digitale diventare una necessità urgente, le catene di approvvigionamento interrotte, la carenza di forza lavoro e di competenze e la necessità critica di dati veloci e accurati per supportare i processi decisionali.

L’intelligenza artificiale si è dimostrata una soluzione a molti problemi reali, che non è passata inosservata alle aziende“.

Idc prevede che in futuro l’intelligenza artificiale offrirà enormi opportunità, con casi d’uso quali una migliore risposta a eventi imprevedibili (disastri naturali, guerre, e così via), una migliore gestione delle spedizioni e delle risorse, un’analisi più rapida e più ampia dei sistemi sanitari e il riconoscimento di immagini e video in settori quali la sicurezza e l’ecommerce.

Per superare le attuali crisi innescate dall’attacco russo all’Ucraina – energia, approvvigionamento alimentare, sicurezza e inflazione – è essenziale costruire sistemi resilienti, che dipenderanno dall’intelligenza artificiale“, ha osservato ancora Nuska.

Intelligenza artificiale IDC
Fonte: IDC

In Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA), il valore totale del mercato dell’intelligenza artificiale supererà i 200 miliardi di dollari nel 2026. Supererà la soglia dei 100 miliardi di dollari nel 2023 e raddoppierà nei tre anni successivi (2024, 2025 e 2026 insieme).

I servizi rimarranno la categoria in più rapida crescita, con un CAGR del 27,4%. Il software è cresciuto molto più lentamente in EMEA, con un CAGR del 17,5%, mentre il CAGR previsto per l’hardware è del 15,4%.

Per quanto riguarda i singoli Paesi, Idc stima che i mercati dell’intelligenza artificiale in Germania registreranno il tasso di crescita più elevato nel periodo di previsione, seguiti da Regno Unito e Francia.

Il mercato tedesco ha il vantaggio di un forte investimento da parte del governo nella ricerca e nello sviluppo dell’AI. Dall’altra parte dello spettro, i mercati russi dell’intelligenza artificiale dovrebbero crescere molto più lentamente, a causa dell’impatto delle sanzioni come risposta alla guerra.

Nel segmento software, Idc ritiene che le soluzioni di cloud pubblico matureranno più rapidamente rispetto alle implementazioni on-premise e di cloud privato, assorbendo una quota maggiore degli investimenti totali in intelligenza artificiale.

Entro il 2026, Idc stima che il software di AI in Europa rappresenterà quasi il 60% dei ricavi totali dell’intelligenza artificiale. In Medio Oriente e Africa, questo software rappresenterà poco più del 50% del valore del mercato dell’AI.

Il segmento che crescerà più rapidamente in EMEA nel periodo di previsione sarà – sempre secondo Idc – quello delle piattaforme di AI, mentre server e storage registreranno una crescita più lenta, seguiti dal software per l’infrastruttura di sistema dell’intelligenza artificiale (crescita ridotta a partire dal 2024).

Leggi tutti i nostri articoli sull’intelligenza artificiale

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php