Il nuovo mondo di Emc

Tutto esaurito alla convention annuale della società, che tratta di storage evoluto, gestione informazioni, sicurezza, contenuti, come una cosa sola.

Orlando, Florida

L'edizione 2007 dell'Emc World ha riunito, per la prima volta, tre importanti appuntamenti, l'Emc Technology Summit, la Software Development Conference (di Rsa) e Momentum (di Documentum), richiamando quasi 8 mila persone e offrendo più di 350 workshop, conferenze e corsi con sperimentazioni dal vivo.

Ovviamente è stato teatro anche di importanti annunci di prodotto.

Da giugno sarà disponibile la nuova serie 6000 della famiglia di librerie a dischi di Emc, in grado di scalare fino a 1,8 Petabyte di capacità compressa e di eseguire il backup di oltre 11 Terabyte di dati in un'ora. La Disk Library 6000 Series punterà a far ridurre i costi di ownership e a consolidare un'insieme di virtual tape library all'interno di un unico sistema. I modelli Dl6100 e Dl6300 includono, anche, la compressione hardware, che permette di massimizzare le capacità d'utilizzo senza compromettere il livello di performance o richiedere task di gestione aggiuntivi. Inoltre, l'intera famiglia di librerie a dischi sarà dotata di capacità di deduplicazione entro l'inizio del 2008.

Sul fronte dell'integrazione tra i prodotti delle tante società acquisite, una novità interessante riguarda Avamar, il software per la deduplicazione dei dati: il modello 3.7 supporta ora il Vmware Consolidated backup (Vcb), per ridurre il tempo impiegato per il backup delle macchine virtuali fino al 90%. Inoltre, la nuova realease include il supporto ai server di file di rete, riducendo i tempi di backup per i sistemi Emc Celerra Nas.

Emc ha comunicato anche l'immediata disponibilità del nuovo software Home Base, capace di semplificare la protezione e la gestione dei server attraverso funzionalità critiche di “bare metal recovery” (bmr). Attraverso questa tecnologia, Home Base consente di creare un'immagine esatta di un server, compresi i file del sistema operativo, i programmi, i database e le impostazioni, consentendo, in caso di failure o disaster, il ripristino di un intero sistema in pochi minuti. Home Base fornisce capacità complementari ai software Avamar, Vmware e NetWorker.

Proprio NetWorker è stato arricchito con una serie di nuove funzionalità che includono una gestione centralizzata del software, una maggior flessibità della Gui e una migliore Unix recovery interface.

La nuova versione include anche un modulo per Oracle, con wizard per migliorare le funzioni di recovery e il supporto per la crittografia.

RecoverPoint è il software di Emc che offre funzionalità di replica remota continua e di protezione continua dei dati, rendendo possibili sia la protezione ”on-demand” sia il ripristino a qualsiasi point-in-time. La nuova versione, che sarà commercializzata a partire dal 30 maggio, consente di supportare Microsoft Shadow Copy Service (Vss), che migliora l'automazione e la gestione del backup e del ripristino di applicazioni critiche come Exchange Server e Sql Server. Inoltre, questa release è integrata con il software Replication Manager, che permette in ambiente Windows la gestione centralizzata delle funzioni di Cdp (Continous data protection).

Emc DiskXtender, il software di archiviazione automatica che trasferisce i file inattivi da un Nas primario ad altri dispositivi di storage secondari, può supportare con la nuova versione altri server, consentendo la migrazione, ad esempio, verso i sistemi di archiviazione Emc Centera o Clariion.

Infine, rafforzando il proprio impegno nel salvaguardare il patrimonio storico e culturale dell'umanità, Emc ha annunciato l'istituzione dell'Information Heritage Initiative, un programma con il quale intende fornire ad enti e istituzioni la tecnologia necessaria per digitalizzare i propri archivi e renderli disponibili in rete. L'azienda ha deciso di donare un milione di dollari in apparecchiature e servizi al Smithsonian Institution per digitalizzare la sua vasta collezione.

Attraverso l'Heritage Trust Project awards, inoltre, Emc supporterà alcune aziende locali, pubbliche o private , perché possano archiviare e proteggere il proprio patrimonio, migliorando l'accesso e le modalità di fruizione da parte dell'utenza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here