Home Mercato Il mercato Pc inizia a rallentare, dopo due anni di forte crescita

Il mercato Pc inizia a rallentare, dopo due anni di forte crescita

Le spedizioni globali di Pc tradizionali – includendo desktop, notebook e workstation – sono diminuite del 5,1% nel primo trimestre del 2022 (1Q22), ma hanno superato precedenti previsioni di mercato.

Ciò, secondo i risultati preliminari del Worldwide Quarterly Personal Computing Device Tracker della società di market intelligence International Data Corporation (Idc).

Il mercato Pc viene da due anni di crescita a due cifre, quindi, sebbene il calo del primo trimestre rappresenti un cambiamento in questo trend positivo, ciò secondo Idc non significa che il settore sia in una spirale negativa.

Nonostante le continue sfide logistiche e di supply chain, i vendor hanno ancora spedito 80,5 milioni di Pc durante il trimestre.

Il volume del mercato Pc 1Q22 – mette ancora in evidenza Idc – segna il settimo trimestre consecutivo in cui le spedizioni globali hanno superato gli 80 milioni, un’impresa che non si vedeva dal 2012.

Mercato Pc Idc

Secondo gli analisti di Idc, l’attenzione non dovrebbe essere concentrata sul calo annuale dei volumi del mercato Pc, perché questo era da aspettarselo.

Il focus dovrebbe invece essere posto sull’industria che riesce a spedire più di 80 milioni di Pc in un momento in cui la logistica e la catena di approvvigionamento sono ancora in difficoltà, dovendo anche affrontare numerose sfide geopolitiche e della pandemia.

Inoltre, Idc ha registrato qualche rallentamento sia nel mercato education che in quello consumer, ma gli indicatori – secondo la società di market intelligence – mostrano che la domanda di Pc commerciali rimane molto forte.

Idc ritiene anche che il mercato consumer possa riprendersi nel prossimo futuro. Inoltre, il risultato del 1Q22 è stato un volume di spedizioni di Pc vicino a livelli record per un primo trimestre.

Le classifiche tra i top vendor sono rimaste invariate nel 1Q22 rispetto al quarto trimestre del 2021.

Mercato Pc Idc

Lenovo è ancora la prima azienda con il 22,7% di quota di mercato, seguita da Hp, Dell e Apple. Asus e Acer sono alla pari in quinta posizione nel 1Q22.

Dell, Apple e Asus – mette poi in evidenza Idc – sono stati gli unici tra i vendor di alto livello che hanno fatto registrare una crescita delle spedizioni su base annua.

Come risultato delle continue carenze della supply chain e di un confronto impegnativo con un forte 1Q21, i Pc notebook hanno visto un calo su base annua mentre i desktop sono cresciuti leggermente.

Secondo gli analisti Idc, anche se alcuni segmenti del mercato Pc rallentano a causa della saturazione della domanda e dell’aumento dei costi, sono visibili ancora alcuni lati positivi in un mercato che ha raggiunto un punto di inflessione verso un ritmo di crescita più lento.

A parte la spesa commerciale per i Pc, Idc ritiene che ci siano ancora mercati emergenti dove la domanda era stata trascurata nei primi periodi della pandemia, e anche che la domanda consumer di fascia più alta abbia retto.

Leggi tutti i nostri articoli su Idc

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php