Il cloud fai da te di Aruba avanza

La casa aretina ha in animo di sviluppare nuovi servizi.

Aruba ha annunciato un incremento degli investimenti sul progetto cloud, forte dei risultati ottenuti nei primi mesi di offerta.
L'ad di della casa aretina, Stefano Cecconi, afferma in una nota che “i numerosi feedback positivi ricevuti dai clienti ci hanno confermato che la nostra idea di cloud è la risposta alle esigenze del mercato e per questo abbiamo deciso, per il biennio 2012-13, di incrementare ulteriormente gli investimenti per lanciare nuovi servizi cloud”.

Aruba Cloud Computing vuole essere un servizio semplice, veloce e flessibile in grado di far di creare e gestire in autonomia cloud server componendo l'infrastruttura più adatta alle proprie esigenze, da una singola macchina alle architetture più complesse.

Il servizio si caratterizza per la scalabilità delle risorse (Cpu, Ram e spazio disco), tariffazione di quanto effettivamente usato, assenza di costi di start-up, trasparenza e facilità di progettazione.

Mediante il Pannello di Gestione, interamente sviluppato dall'area ricerca e sviluppo di Aruba, è possibile in qualsiasi momento e in tempo reale creare e modificare la configurazione delle proprie macchine in modo da gestire le diverse esigenze, mentre con le App per iPhone, iPad, Android, BlackBerry e Symbian si possono eseguire operazioni sui propri server anche in mobilità tramite smartphone e tablet.

E con VisualCloud l'utente può progettare in modo visuale la propria infrastruttura.
Sicurezza, ridondanza ed elevate prestazioni sono garantite dall'infrastruttura tecnica di Aruba che può contare su datacenter (in Italia e all'estero) che permettono di realizzare soluzioni di business continuity e disaster recovery.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here