Il cloud al centro della collaborazione tra Google e VMware

Obiettivo: rendere disponibili nuovi strumenti per aiutare gli sviluppatori.

C'è il cloud computing al centro dell'accordo di collaborazione siglato ieri tra Google e VMware.
Si tratta di una collaborazione tecnologica che ha l'obiettivo di rendere disponibili nuovi strumenti per aiutare gli sviluppatori e la comunità Java nelle fasi di progettazione, implementazione e gestione di applicazioni per il mondo business sia in cloud pubbliche sia in cloud private.

In particolare, oggetto della collaborazione sono sia i tool di Google sia quelli di VMware per le applicazioni cloud, oltre a due novità importanti.
La prima è il supporto delle applicazioni Spring Java su Google App Engine, che consente agli sviluppatori
di utilizzare la piattaforma Eclipse SpringSource Tool Suite per realizzare nuove applicazioni Spring, con la prospettiva di poterle implementare negli ambienti privati VMware vSphere esistenti, negli ambienti cloud VMware vCloud dei partner o direttamente su Google App Engine.

Le due società stanno inoltre lavorando per unire Spring Roo, un tool RAD (Rapid Application Development) di nuova generazione, e Google Web Toolkit (GWT), per supportare lo sviluppo di applicazioni browser innovative, quali AJAX e HTML5.

Infine, nel quadro della collaborazione rientra anche il lavoro di integrazione della tecnologia di monitoraggio prestazionale VMware Spring Insight all'interno dell'application server SpringSource tc Server con la tecnologia Google Speed Tracer, con l'obiettivo di fornire una visibilità end-to-end sulle performance delle applicazioni Cloud mediante le piattaforme Spring e Google Web Toolkit.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome