Il 3Gsm World dei big

La presenza alla manifestazione di Cannes di Nokia, Sun e Hp. Tra alleanze e tecnologie

25 febbraio 2004 Sede ideale per illustrare non solo prodotti ma
anche alleanze strategiche, il 3Gsm World di Cannes è destinato
a mettere in scena diverse strette di mano.
E se della partnership tra
Nokia e Ibm abbiamo già accennato nella giornata di ieri, molto
è ancora da raccontare.
Sempre per restare sulla piattaforma di Nokia,
Communicator 9500, in arrivo nel quarto trimestre dell'anno,
accanto a Ibm sfilano nomi come Sap, Computer Associates, Oracle e
Symantec
. Queste aziende supporteranno la piattaforma con le loro
soluzioni software di back end.
Da parte sua il prodotto includerà un
client Vpn, encryption Secure Sockets Layer, fotocamera Vga e supporto per Html,
Extensible Html, Html 4.01 e JavaScript 1.3.
Se Nokia punta sulle
alleanze, Sun accende i riflettori su J2Me
(Java 2 Platform Micro Edition) e sui nuovi programmi e tool di supporto alla
piattaforma.
In primo luogo Java Technology for Smartphones HotSpot
Implementation
, una nuova versione di J2Me, sei volte più veloce della
precedente, in questo momento in mano agli sviluppatori per poter essere
integrata negli apparati verso la fine dell'anno.
Sempre a supporto di J2Me,
Sun sta lanciando J2Me Web Services, che consente l'accesso via device mobile ai
Web service usando Xml e Soap (Simple Object Access Protocol).
In
collaborazione con Nokia, Siemens e Sony Ericsson Mobile
Communications
, Sun dovrebbe infine lanciare il programma Java
Verified
, dal quale dovrebbe nascere un unico processo per il test
e la certificazione di applicazioni mobile Java.
Non manca
Hp, che sta lavorando con Ericsson su una
piattaforma di comunicazione per l'utenza aziendale, che dovrebbe integrare
comunicazione wired e wireless.
Ad esempio, si legge in una nota stampa,
dovrebbe essere possibile istradare verso uno switch centrale chiamate voce da
reti mobili e chiamate dati, in un'ottica di tariffazione flat. Il sistema
dovrebbe essere lanciato in Europa per arrivare negli Stati Uniti a fine
anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here