Ibm taglia anche in Global Services

Le riduzioni sarebbero però esigue, poche centinaia di unità che rappresentano una percentuale irrisoria rispetto al totale dei dipendenti

31 maggio 2002 Dopo i 1.500 tagli annunciati nella divisione
server, pare che sia il momento dei licenziamenti anche in Ibm Global Services .

Almeno, così avrebbe confermato Ibm, senza però dare alcun dettaglio di tipo
numerico. Voci interne all'azienda, parlerebbero di 220 tagli a Endicott,
Rochester e nel Nord Carolina, che rappresentano però una percentuale davvero
minima sui 318.000 dipendenti Ibm e dei 150.000 che fanno parte della divisione
Global Services.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome