Ibm agevola la riduzione dei magazzini

In fase di rilascio uno strumento per ridurre del 30% le scorte e vivere felici.

Ibm sta rilasciando Dynamic Inventory Optimization Solution, uno strumento indirizzato alle aziende del retail che dovrebbe consentire loro di ridurre del 30% i livelli inventariali senza incidere sulla disponibilità a scaffale.

Tradotto in pratica, significherebbe una smobilizzazione delle risorse monetarie necessarie per tenere i magazzini al passo con le vendite. Ovvero, un risparmio.

Argomenti, questi, a cui sono sensibili tutte le aziende della Grande distribuzione organizzata e, in genere, quelle con un consistente comparto retail.

La soluzione è stata creata dai laboratori svizzeri di Ibm (situati a Zurigo) ed è già utilizzata dalla branca consulenziale di Big Blue (la Global Services).

Il software effettua dei controlli quotidiani sulle scorte tramite analisi e simulazioni di fornitura. Componenti essenziale della soluzione, pertanto, sono le tecnologie di Business intelligence.

Il prodotto di queste analisi è un documento di replenishment che viene sottoposto ai responsabili degli ordini per approvazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here