I2eye, la videoconferenza secondo D-Link

La società ha rilasciato un nuovo dispositivo, pensato per privati e piccole aziende.

Da oggi il mercato della videoconferenza per le piccole aziende ha una nuova soluzione. A proporla è D-Link, che con il rilascio di i2eye Dvc-1000, offre un dispositivo a banda larga con funzionalità di videoconferencing basate su protocollo Ip. "Il videotelefono, installabile tramite una procedura assistita - usa lo standard di mercato H.323, un protocollo streaming di Itu in grado di garantire ampia compatibilità con altri sistemi - ha specificato Franco Banfi, product marketing manager di D-Link -. Per funzionare i2eye può essere collegato a un pc o a una televisione standard attraverso semplici cavi audio-video. Una volta connesso alla rete locale e configurato, il sistema è pronto per rispondere alle chiamate, che possono essere accettate mediante telefono o telecomando". La soluzione, commercializzata a 299 euro (Iva inclusa), integra una telecamera in grado di trasferire via Internet 30 frame al secondo e un microfono. Per una maggiore privacy, i2eye può essere comunque collegato a un telefono. La configurazione del sistema può, infine, avvenire in modalità wireless tramite il dispositivo opzionale Dwl-810, in grado di fare da ponte tra la connessione Ethernet cablata e il router collegato al modem.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome