<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Digitale HR in azienda: gestire il presente e affrontare le sfide del domani...

HR in azienda: gestire il presente e affrontare le sfide del domani con Ivanti

Qual è la gestione evoluta delle HR nelle imprese? Una domanda tutt’altro che secondaria per le organizzazioni di ogni settore, e a cui risponde Marco Cellamare, Regional Sales Manager Mediterranean Area di Ivanti

Ora che siamo entrarti nell’ “Era del dipendente”, è necessario considerare che i criteri adottati dai lavoratori per decidere se mantenere o cambiare il proprio lavoro, vanno oltre il livello di retribuzione e a quello dei benefit. Di fatti, come ben sappiamo, lo scardinamento dei tradizionali perimetri di lavoro causato dalla pandemia, ha modificato notevolmente anche le esigenze dei lavoratori. Partendo dal presupposto che una corretta esperienza digitale all’interno di un’azienda, può influenzare anche il grado di soddisfazione, efficienza e produttività dei dipendenti, credo che tutte le organizzazioni debbano rivedere le proprie priorità. Tutto questo richiede all’ HR di spostare l’attenzione dai processi alle persone, promuovendo una cultura del coinvolgimento dei dipendenti e migliorando le loro esperienze lavorative nell’Everywhere Workplace con servizi personalizzati e immediati. Nello specifico le organizzazioni dovrebbero riuscire a modernizzare l’Human Resources Management System (HRSM), implementando un approccio semplificato che consente al personale di dedicarsi ad attività più importanti per i dipendenti e, a questi ultimi, di usufruire di un servizio migliore. Tutti questi requisiti assicurano anche alle aziende di attrarre e trattenere i talenti migliori.

Quali le nuove sfide?

Indubbiamente tra le nuove sfide che abbiamo rilevato in questi ultimi due anni, rientra quella di rispondere tempestivamente alle nuove esigenze dei dipendenti, offrendo loro sevizi on demand, con opzioni di assistenza automatica, in tempo reale, per automatizzare attività legate ad esempio alla gestione dello stipendio e delle ferie. Penso che sia indispensabile riuscire a snellire la gestione dei servizi HR per garantire ai dipendenti un’esperienza più efficiente e produttiva. Inoltre, adottando questa strategia si contribuisce anche ad alleggerire i carichi di lavoro delle Risorse Umane, permettendo loro di concentrarsi sullo sviluppo di attività a supporto di un ambiente di lavoro accogliente, in grado di coinvolgere i propri dipendenti. Secondo l’ultimo studio di Ivanti sulla Digital Employee Experience (DEX) il 49% dei dipendenti è insoddisfatto dalla tecnologia e dagli strumenti che l’impresa mette a disposizione e il 26% sta pensando di lasciare il lavoro per mancanza di tecnologie adeguate. Per riuscire ad arginare queste tendenze, sono convinto che il reparto HR e quello IT devono iniziare a collaborare intensamente per migliorare la produttività dei collaboratori, attrarre e trattenere i talenti migliori, migliorare la competitività dell’azienda, ridurre i costi operativi, guidando l’azienda verso una crescita costante.

Quali gli strumenti da utilizzare per agevolare lo sviluppo delle HR in azienda, garantendo lo sviluppo della motivazione e il coinvolgimento dei dipendenti nelle strategie aziendali?

Come già accennato brevemente, un ottimo strumento di HR Service Management deve permettere alle Risorse Umane di ottimizzare, snellire e automatizzare le procedure per migliorare l’esperienza digitale dei dipendenti e la loro efficienza. Nel dettaglio stiamo parlando di semplificare i processi di onboarding e di gestione dei documenti con l’automazione, servizi di auto assistenza e una dashboard intuitiva.  L’implementazione di una soluzione HRSM presenta diversi vantaggi per l’HR. Innanzitutto, attraverso servizi di auto assistenza permette di ridurre il volume delle richieste dei dipendenti del 74% consentendo ai professionisti HR di dedicarsi a soddisfare il restante 25%, lavorando su progetti strategici.  In secondo luogo le moderne soluzioni di HRSM semplificano e automatizzano anche i flussi di lavoro interdipartimentali più complessi, eliminando i procedimenti manuali, attraverso l’indirizzamento automatico delle richieste di assistenza ai responsabili appropriati. Infine questi strumenti sono dotati di analisi on-demand capaci di fornire dati operativi significativi e di associare la richiesta specifica alla figura professionale adeguata. In Ivanti abbiamo progettato e sviluppato Ivanti Neurons for HR che presenta tutte queste caratteristiche per incrementare l’efficienza di tutta l’azienda in modo esponenziale, offrendo con il portale self-service la moderna esperienza HR che i dipendenti si aspettano.

Come gestire il cambiamento con successo?

In questi ultimi anni di grandi cambiamenti, penso che ci siano due aree chiave sulle quali le Risorse Umane dovrebbero concentrare la propria attenzione: il sostegno e il coinvolgimento dei dipendenti. Di fatti, la partecipazione attiva degli stessi può contribuire e determinare il successo di un cambiamento. In questo contesto, il ruolo dell’HR è centrale perché assume la funzione di portavoce del dipendente, assicurandosi che la loro esperienza venga considerata in qualsiasi tipo di cambiamento, comunicando il tutto con estrema trasparenza e onestà. È importante far comprendere ai propri dipendenti la necessità di un cambiamento, le modalità di attuazione, i vantaggi, i ruoli e le responsabilità che ne derivano. In conclusione penso che si debba considerare questo periodo come un’opportunità per analizzare e perfezionare l’esperienza dei dipendenti per migliorare e aumentare la produttività e la fidelizzazione dei lavoratori, oltre a quella legata all’attrazione di nuove figure professionali altamente specializzate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php