Home HPE lancia le nuove soluzioni AI-native e hybrid cloud

HPE lancia le nuove soluzioni AI-native e hybrid cloud

Hewlett Packard Enterprise (HPE) ha annunciato a HPE Discover Barcelona 2023 le nuove soluzioni AI-native e di hybrid cloud per lo sviluppo di modelli ottimizzati per il machine learning, per la “data analytics”, per l’ AI-optimized file storage, per il tuning e inferenza AI e per i servizi professionali.

Queste soluzioni uniscono la leadership di HPE negli ambiti hybrid cloud, supercomputing e nel software AI/ML per consentire alle aziende di diventare focalizzate sull’intelligenza artificiale. Tutto questo è possibile – spiega l’azienda – grazie a una soluzione AI-native aperta e full-stack, ossia end to end, che incorpora un mix selezionato di software e infrastrutture progettati specificamente per accelerare il ciclo di vita dell’intelligenza artificiale.

Le nuove offerte riducono le barriere dell’IT e forniscono soluzioni AI-native full-stack completa che consentono alle aziende di addestrare, ottimizzare e fare inferenza in modo efficace riguardo ai propri modelli di intelligenza artificiale, dall’edge al cloud.

Con l’avvento della AI generativa, le aziende si stanno rapidamente rendendo conto che i dati e le esigenze computazionali per gestire in modo efficace i modelli di intelligenza artificiale richiedono un approccio fondamentalmente diverso alla tecnologia”, ha affermato Antonio Neri, president e CEO di HPE. “HPE porterà le sue capacità leader di mercato nell’hybrid cloud, supercomputing e IA alle aziende in modo più ampio, per consentire una trasformazione basata sull’intelligenza artificiale, in cui i clienti possono sviluppare modelli di IA in modo sicuro con i propri dati. Attraverso le soluzioni AI-native e di hybrid cloud di HPE, le aziende saranno in grado di sfruttare appieno gli insight ricavati dai propri dati per rivoluzionare l’innovazione dei prodotti, il coinvolgimento dei clienti e, in generale, sfruttare tutta la potenza della GenAI per trasformare le loro attività e i loro settori”.

Da HPE, nuove soluzioni AI-native e di hybrid cloud per la GenAI

I carichi di lavoro di intelligenza artificiale generativa (GenAI) sono ad alta intensità di calcolo e richiedono la capacità di elaborare in modo efficiente enormi quantità di dati. Affinché le aziende possano incorporare in modo efficace i modelli di GenAI, di deep learning, di Computer Vision o modelli classici di machine learning nella propria attività, dovranno estendere il proprio ambiente cloud-native per includere un approccio che sia anche AI-native. La piattaforma cloud HPE GreenLake è posizionata strategicamente per realizzare questa evoluzione dell’IT attraverso una struttura AI-native aperta e full-stack all’avanguardia, ed include le seguenti caratteristiche:

·       Data-first pipeline per gestire i dati personali e pubblici nell’IT multi-generazione

 

·       Software di gestione del ciclo di vita dell’IA per accelerare i flussi di lavoro per l’addestramento, l’ottimizzazione e l’inferenza dei modelli

 

·       Hybrid by design per gestire l’IA ovunque, dall’edge al cloud, proteggendo i dati

 

·       DNA ed esperienza supercomputing integrato nell’intero portafoglio, sostenibile fin dalla progettazione, per addestrare i modelli più grandi

 

·       Interconnessioni ad alte prestazioni per connettività intelligente e gestione del traffico per cluster di grandi dimensioni

 

·       Ecosistema aperto per la libertà di scelta senza vincoli di lock-in

 

 

A HPE Discover Barcelona 2023, HPE ha annunciato la più recente serie di offerte AI-native:

La soluzione AI-native si integra con NVIDIA per accelerare il time-to-value

HPE collabora con NVIDIA per fornire una soluzione GenAI full-stack di livello enterprise: HPE annuncia una collaborazione strategica ampliata con NVIDIA per creare una soluzione di elaborazione di livello enterprise per l’intelligenza artificiale generativa (GenAI). La soluzione di AI tuning e di inferenza co-ingegnerizzata e preconfigurata consente alle aziende di qualsiasi dimensione di personalizzare rapidamente i modelli di base utilizzando dati privati ​​e distribuire applicazioni produttive ovunque, dall’edge al cloud. L’offerta elimina la complessità dello sviluppo e dell’implementazione dell’infrastruttura GenAI con una soluzione di AI tuning e di inferenza full-stack di HPE e NVIDIA.

HPE accelera l’addestramento AI con una nuova soluzione chiavi in ​​mano basata su NVIDIA: HPE ha annunciato recentemente una nuova soluzione di supercomputing per l’IA generativa progettata per grandi imprese, istituti di ricerca e organizzazioni governative per addestrare e ottimizzare modelli e sviluppare applicazioni IA. La soluzione chiavi in ​​mano migliora il time-to-value e accelera la formazione e la messa a punto dei modelli di intelligenza artificiale utilizzando set di dati privati, ​​fornendo tecnologia di supercomputing e strumenti software per creare applicazioni di intelligenza artificiale e modelli ML più veloci.

L’IA generativa sta incoraggiando le aziende a reinventare il proprio business utilizzando i propri dati come carburante per la trasformazione”, ha affermato Manuvir Das, vice president of enterprise computing, NVIDIA. “La nostra collaborazione estesa con HPE aiuterà le aziende di tutto il mondo a sfruttare il computing e il software full-stack accelerati di NVIDIA per potenziare l’intelligenza artificiale generativa”.

Infrastruttura, software e servizi AI-native per lo sviluppo e l’implementazione di modelli di intelligenza artificiale

HPE GreenLake for File Storage aumenta la densità delle prestazioni e il throughput per carichi di lavoro AI impegnativi: HPE GreenLake for File Storage, un’efficiente piattaforma dati all-flash non strutturata con un’esperienza operativa cloud, tiene il passo con i carichi di lavoro d’intelligenza artificiale su larga scala dei clienti man mano che crescono ed evolvono. Nuove migliorie accelereranno l’addestramento e il tuning dei modelli di intelligenza artificiale, inclusi GenAI e large language model (LLM), oltre ad accelerare l’aggregazione e la preparazione dei dati. Il supporto per le unità SSD NVMe da 30 TB e la connettività alla nuova NVIDIA Quantum-2 InfiniBand sono ora disponibili. Ulteriori aggiornamenti aumenteranno la densità di capacità e il throughput di sette volte – annuncia l’azienda – e saranno disponibili all’inizio della prima metà del 2024.

HPE Machine Learning Development Environment Software as a managed service su AWS e altri provider cloud: HPE Machine Learning Development Environment Software è ora disponibile as a managed service con un’esperienza completa, adattabile e gestita sul cloud per l’addestramento dei modelli AI/ML.

  • Accelera e implementa in modo sicuro le iniziative GenAI in pochi giorni con un servizio gestito flessibile che supporta qualsiasi fase del percorso AI/ML di un’azienda.
  • Riduce la complessità e i costi operativi con un servizio gestito di formazione dei modelli AI/ML per accelerare i tempi di sviluppo del modello.
  • Infrastruttura di addestramento per modelli AI/ML avanzata per contribuire ad alleviare il personale dirigente e ridurre gli oneri di elaborazione.
  • Aumenta l’adozione dell’intelligenza artificiale con le nuove funzionalità degli studi di IA generativa per creare prototipi e testare rapidamente i modelli.

HPE Ezmeral Software fornisce una base SaaS ibrida avanzata per dati, analisi e IA

I nuovi miglioramenti al software HPE Ezmeral semplificano e accelerano ulteriormente i dati aziendali, l’analisi e l’IA con una piattaforma end-to-end completa che funziona perfettamente in ambienti multi-cloud ibridi.

  • Riduce i tempi di acquisizione degli insight nell’intera durata dell’analisi con la potenza di un Data Lakehouse ibrido ora ottimizzato per GPU e CPU e in grado di gestire, accedere e analizzare i dati su qualsiasi soluzione compatibile con NFS o S3.
  • Migliora l’addestramento e l’ottimizzazione dei modelli nel software HPE Ezmeral Unified Analytics tramite una profonda integrazione con l’ambiente di sviluppo HPE Machine Learning Development Environment Software.
  • Ottimizza le allocazioni di GPU NVIDIA tra carichi di lavoro e utenti con funzionalità che sono a conoscenza della presenza di GPU nel software HPE Ezmeral Unified Analytics.
  • Accede a integrazioni estese di terze parti con Whylogs per l’osservabilità del modello e Voltron Data per query accelerate con l’uso di GPU.

Disponibile anche come soluzione HPE GreenLake Flex: la nuova soluzione enterprise di elaborazione aziendale per GenAI è disponibile anche come HPE GreenLake Flex Solution, che include HPE GreenLake for File Storage con il software Zerto Cyber ​​Resilience Vault per proteggere i modelli di intelligenza artificiale e le origini dati e il software OpsRamp per fornire visibilità e automazione lungo tutto il ciclo di vita dell’intelligenza artificiale in ambienti multi-vendor e multi-cloud.

HPE Services per portare le aziende verso l’intelligenza artificiale: HPE Services offre ora un ampio portafoglio di servizi di consulenza, formazione della forza lavoro e soluzioni di implementazione. I nuovi servizi AI accompagnano i clienti in ogni fase del percorso: dalla scoperta di GenAI e LLM, all’implementazione, dove i clienti sviluppano i modelli operativi ottimali e le strategie di hybrid cloud data necessari per costruire, distribuire e scalare le soluzioni per ottenere risultati trasformativi. Questi servizi completi sono supportati dai nuovi centri globali di eccellenza per l’IA e dati, ora aperti in Spagna, Stati Uniti, Bulgaria, India e Tunisia.

Taiga Cloud collabora con HPE per potenziare il suo cloud GenAI

Taiga Cloud, una società del Northern Data Group, collabora con HPE per potenziare i servizi cloud utilizzando i supercomputer HPE Cray XD. Taiga Cloud fornisce l’accesso a oltre 27.000 GPU NVIDIA H100, A100 e NVIDIA RTX A6000, connessi utilizzando le DPU NVIDIA BlueField e la piattaforma NVIDIA Quantum-2 InfiniBand.

L’intensità dei dati dei carichi di lavoro di IA generativa richiede un approccio diverso al cloud computing, che consenta a un singolo carico di lavoro di elaborare enormi quantità di dati. Abbiamo scelto di collaborare con HPE per costruire il primo cloud AI generativo in Europa carbon-neutral al 100%, perché HPE comprende l’importanza di un approccio sostenibile e di un nuovo modo di pensare. La loro esclusiva struttura AI-native riflette il nostro mondo in evoluzione in cui il supercomputing con ecosistemi aperti deve intersecarsi con la sostenibilità per democratizzare l’intelligenza artificiale e consentire alle idee più innovative di prendere vita”, ha affermato Karl Havard, managing director, Taiga Cloud.

Le soluzioni di elaborazione enterprise per AI generativa di HPE saranno ordinabili dal Q1CY24.

I servizi HPE per l’intelligenza artificiale, i servizi gestiti per HPE Machine Learning Development Environment Software e gli aggiornamenti per HPE Ezmeral Software sono generalmente disponibili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php