Home Cloud La nuova piattaforma cloud di Hpe è GreenLake Central

La nuova piattaforma cloud di Hpe è GreenLake Central

Hewlett Packard Enterprise ha annunciato il lancio della nuova piattaforma Hpe GreenLake Central, dotata di un front-end che integra i workload residenti su cloud pubblici e privati, data center e ambienti edge.

Facendo leva sul significativo impulso di mercato registrato da Hpe GreenLake, Hpe GreenLake Central offre ai clienti un’esperienza digitale unificata grazie a un front-end che integra i workload residenti su cloud pubblici e privati, data center e ambienti edge.

Questa piattaforma as-a-Service garantisce migliori risultati di business per i clienti abbattendo costi e rischi a fronte di maggiori possibilità di scelta, controllo, semplicità e velocità nelle iniziative di trasformazione digitale delle aziende.

La nuova proposta di Hpe offre significativi vantaggi ai Cio, che tornano ad avere il controllo sull’ambiente It ibrido della propria azienda grazie a un cruscotto unificato e a una console operativa che li posiziona come service broker nei confronti del resto dell’organizzazione. I Cio possono monitorare e agire sulla base di KPI quali sicurezza, controllo della capacità e dei costi, compliance e utilizzo delle risorse.

Per il mondo degli sviluppatori, Hpe GreenLake Central permette di accedere ad una piattaforma pay-per-use che consente di scrivere e rilasciare codice velocemente senza doversi preoccupare dell’infrastruttura sottostante. Gli sviluppatori possono contare anche su una gamma di tool e servizi proposti da Hpe e dai suoi partner attraverso un apposito marketplaceI Cfo acquisiscono una visione in tempo reale sulla spesa tecnologica nell’intero ambiente IT ibrido per capire cosa viene speso dagli utenti, dai team e dalle business unit sia nei cloud pubblici sia privati, sia nei data center e ambienti edge.
Per quanto riguarda i dipartimenti legali, compliance e sicurezza, ottengono un’unica visione integrata dello stato della governance e della sicurezza dell’ambiente IT ibrido dell’azienda.
Gli utenti possono identificare i rischi attraverso un cruscotto di Kpi e agire sfruttando oltre 1000 controlli per garantire la conformità alle regole aziendali e alle normative di settore.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php