Secondo la società di analisi GlobalData, nel terzo trimestre del 2019 sono state annunciate operazioni relative a fusioni e acquisizioni (M&A) nel settore tecnologico per un ammontare totale che ha sfiorato i 65 miliardi di dollari a livello globale, 64,84 miliardi di dollari per l'esattezza.

Tale valore ha fatto segnare una diminuzione del 24% rispetto al trimestre precedente e un calo del 31,4% rispetto alla media degli ultimi quattro trimestri, che si è attestata su una cifra di 94,46 miliardi di dollari.

Confrontando il valore degli accordi in diverse regioni del globo, il Nord America ha occupato la prima posizione, con un totale di deal annunciati nel periodo dal valore di 36,21 miliardi di dollari. A livello di Paese, gli Stati Uniti sono in cima alla lista in termini di valore degli affari annunciati, con un totale di 36,08 miliardi di dollari.

Anche in termini di volumi il Nord America è emerso come la prima regione per operazioni di fusione e acquisizione (M&A) nel settore tecnologico, a livello globale, seguita da Europa e poi da Asia-Pacifico.

Al primo posto tra i Paesi, in termini di attività di operazioni di M&A nel terzo trimestre del 2019, ci sono gli Stati Uniti con 499 accordi, seguiti dal Regno Unito con 109 e dal Giappone con 78.

Nel 2019, fino alla fine del terzo trimestre del 2019, sono state annunciati a livello globale accordi di fusione e acquisizione nel settore tecnologico per un valore di 245,01 miliardi di dollari, cifra che segna un calo del 24,5% su base annua.

Le maggiori acquisizioni nel settore tecnologico

Le prime cinque operazioni di fusione e acquisizione nel settore tecnologico hanno rappresentato il 42,2% del valore complessivo durante il terzo trimestre del 2019, prosegue l’analisi di GlobalData. Il valore combinato delle prime cinque operazioni di fusione e acquisizione nel settore tecnologico è stato di 27,37 miliardi di dollari, rispetto al valore complessivo di 64,84 miliardi di dollari.

I cinque principali accordi del settore tecnologico del Q3 2019 monitorati da GlobalData sono stati i seguenti:

  • transazione patrimoniale di 10,7 miliardi di dollari di Broadcom con Symantec;
  • transazione patrimoniale di 5,87 miliardi di dollari con Vodafone Italia di Infrastrutture Wireless Italiane;
  • transazione patrimoniale di 5 miliardi di dollari di DISH Network con Sprint e T-Mobile US;
  • acquisizione da 3,1 miliardi di dollari di RF360 Holdings Singapore Pte. da parte di Qualcomm;
  • acquisizione di Pivotal Software da parte di VMware per 2,7 miliardi di dollari.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome