Home Digitale Google, in arrivo più informazioni sui risultati delle ricerche

Google, in arrivo più informazioni sui risultati delle ricerche

Quando si cercano informazioni su Internet con Google, ci si imbatte spesso in risultati provenienti da fonti familiari, come siti web di grandi rivenditori, siti di notizie di livello nazionale e altri; ma c’è anche una grande quantità di contenuti e servizi disponibili da siti che magari non abbiamo mai incontrato prima.

Per offrire all’utente qualche dettaglio in più sulle fonti dei contenuti senza dover fare ulteriori ricerche sui siti, accanto alla maggior parte dei risultati il motore di ricerca di Google inizierà a posizionare un’icona che simboleggia un menu: toccandola, l’utente potrà saperne di più sul risultato o sulla funzione e da dove provengono le informazioni o i contenuti.

Con queste informazioni contestuali aggiuntive, gli utenti potranno prendere decisioni più informate sui siti che potrebbero voler visitare e su quali risultati potrebbero essere più utili.

Google

Quando essa è disponibile, Google mostrerà una descrizione del sito web da Wikipedia.

Se un sito web non ha una scheda di Wikipedia, il motore di ricerca visualizzerà altre informazioni di contesto aggiuntive, come ad esempio quando Google ha indicizzato il sito per la prima volta.

Per le funzioni che Google fornisce per organizzare diversi tipi di informazioni, come gli annunci di lavoro o gli ad di aziende locali, sarà possibile vedere una descrizione su come Google ricava quelle informazioni da siti sul web, o dalle aziende stesse, e le presenta in un formato utile.

Gli utenti saranno anche in grado di verificare in modo rapido se la connessione al sito è sicura in base al suo uso del protocollo HTTPS, che codifica tutti i dati tra il sito web e il browser.

Google

Appositi pulsanti offriranno anche, eventualmente, un accesso rapido alle impostazioni di privacy e alla spiegazione di come funziona Google Search, mediante i link alle risorse del supporto online.

Il roll-out di questa nuova funzione inizierà a breve con il motore di ricerca in inglese negli Stati Uniti sul desktop, sul web mobile e sull’app Google per Android.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php