<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Cloud Google Cloud Backup and DR, backup centralizzato dei workload cloud

Google Cloud Backup and DR, backup centralizzato dei workload cloud

Il backup è un aspetto fondamentale della protezione delle applicazioni: per questo motivo – sottolinea Google –, la necessità di un servizio di backup centralizzato e perfettamente integrato è fondamentale quando si vuole garantire la resilienza e la recuperabilità dei dati generati dai servizi Google Cloud o dall’infrastruttura on-premise.

Indipendentemente dal fatto che la necessità di ripristinare i dati sia determinata da un errore dell’utente, da un’attività dannosa o da un altro motivo, la capacità di eseguire un ripristino affidabile e rapido dai backup è un aspetto critico di un’infrastruttura resiliente.

Una capacità di backup completa dovrebbe avere le seguenti caratteristiche, mette in evidenza Google: 1) gestione centralizzata dei backup per tutti i carichi di lavoro; 2) uso efficiente dello storage per ridurre al minimo i costi; e 3) tempi di ripristino minimi.

Per rispondere efficacemente a questi requisiti, i fornitori di servizi di backup devono garantire l’efficienza a livello di carico di lavoro, supportando al contempo una gamma diversificata di ambienti, applicazioni e casi d’uso dei clienti. Di conseguenza, l’implementazione di un’esperienza di backup veramente efficace e facile da usare non è un’impresa da poco.

Ecco perché la società di Mountain View ha annunciato la disponibilità di Google Cloud Backup and DR, che abilita la gestione centralizzata dei backup direttamente dalla console di Google Cloud.

Per sfruttare l’opportunità in Google Cloud di risolvere i problemi di backup in modo da massimizzare il valore ottenuto, l’azienda americana ha voluto sviluppare un prodotto pensando alle esigenze dei clienti, con l’obiettivo che Google Cloud Backup and DR semplificasse l’impostazione, la gestione e il ripristino dei backup.

Ad esempio, Google ha dato la massima priorità all’offerta di un’esperienza di gestione dei backup intuitiva e centralizzata.

Con Google Cloud Backup and DR, gli amministratori possono gestire efficacemente i backup di più carichi di lavoro. Gli amministratori possono generare backup coerenti con le applicazioni e gli arresti anomali per le macchine virtuali su Compute Engine, VMware Engine o VMware on-premises, database (come SAP, MySQL e SQL Server) e file system.

Google Cloud Backup and DR

Avere una visione olistica dei backup su più carichi di lavoro significa dedicare meno tempo alla gestione e avere la certezza di una copertura coerente e completa della protezione dei dati, sottolinea ancora Google.

Google Cloud Backup and DR archivia i dati di backup nel loro formato originale, leggibile dalle applicazioni. Di conseguenza, i dati di backup per molti carichi di lavoro possono essere resi disponibili direttamente dall’archiviazione di backup a lungo termine (ad esempio, sfruttando il conveniente Cloud Storage), senza dover spostare o tradurre i dati in modo dispendioso. In questo modo si accelera il ripristino dei file critici e si favorisce una rapida ripresa delle operazioni aziendali critiche.

Allo stesso modo, Google Cloud ha fatto in modo di ridurre al minimo il costo totale di proprietà (TCO) dei backup.

Con questo obiettivo in mente, il team ha progettato Google Cloud Backup and DR in modo da implementare la tecnologia di archiviazione “incremental forever“, efficiente dal punto di vista dello spazio, per garantire che si paghi solo per ciò di cui si ha realmente bisogno.

Con il backup incremental forever, dopo che Google Cloud Backup and DR esegue un backup iniziale, i backup successivi archiviano solo i dati associati alle modifiche relative al backup precedente. Ciò consente di acquisire i backup più rapidamente e di ridurre la larghezza di banda di rete necessaria per trasmettere i dati associati.

Inoltre, ciò riduce al minimo la quantità di spazio di archiviazione consumato dai backup, con conseguenti vantaggi per l’utente grazie alla riduzione dei costi di storage.

Inoltre, è prevista una certa flessibilità che consente di trovare il giusto equilibrio tra costi di archiviazione e tempo di conservazione dei dati. Ad esempio, quando si sceglie di archiviare i backup su Google Cloud Storage, è possibile selezionare una classe di Cloud Storage adeguata alle proprie esigenze.

Con l’introduzione di Google Cloud Backup and DR, Google vuole rendere l’infrastruttura cloud più facile da gestire, più veloce e meno costosa, aiutando i clienti  a costruire un’azienda più resiliente.

Centralizzando l’amministrazione dei backup e applicando tecnologie all’avanguardia per lo storage e la gestione dei dati, Google Cloud ha cercato di eliminare gran parte della complessità, del tempo e dei costi tradizionalmente associati alla protezione dei dati aziendali.

Leggi tutti i nostri articoli su Google Cloud

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php