Gartner: nel 2005 soffrono i desktop, crescono i notebook

Un 2005 ancora più che buono per i notebook, sia per consumer sia per business. Scetticismo su media center e media hub.

Non sono incoraggianti le previsioni rilasciate da Gartner
in merito all'andamento del mercato dei pc desktop nel corso
dell'anno.
Secondo l'analista per i desktop si può pensare a un venduto
complessivo di 199 milioni di unità, con un incremento complessivo del 9%
rispetto ai 183 milioni del 2004, che corrispondevano a una crescita
dell'11,6%.
La ragione di questa contrazione, secondo Gartner, va ricercata
nella fine del ciclo di sostituzione avviato circa 18 mesi fa.
La crescita
sarà dunque guidata in modo specifico dal mercato domestico, ma anche in questo
caso senza picchi significativi.
Anche perchè business e consumer sembrano
aver ormai spostato i loro favori verso il più versatile segmento dei
notebook.
E non è un caso che ancora per il 2005 si segnalino crescite molto
significative per il comparto dei notebook, che, di converso, dovrebbero
riuscire a mettere a segno un incremento del 17,4%.
Non sono buone le
prospettive, sempre secondo Gartner, neppure per i pc in salotto. Che si chiami
Media Center o digital hub, ci sono ancora  parecchie resistenze alla
sua adozione, con una serie di elementi inibitori dei quali il prezzo non è
forze neppure il primo. Affidabilità e facilità d'uso sono i punti critici
evidenziati da Gartner, senza contare un certo quid estetico non sempre presente
nei prodotti attualmente disponibili sul mercato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here