Fluke crea un “ponte” con Opnet

Gli analyzer della casa di Everett trovano due spazi di integrazione con le soluzioni per la gestione di rete di Opnet.

13 settembre 2004

Fluke Networks, ha annunciato due integrazioni con le soluzioni di Opnet Technologies, operazione che punta a creare nuovi strumenti destinati alla gestione delle reti enterprise.


Da subito, le integrazioni puntano a mettere in mano agli amministratori di rete un nuovo set di funzionalità per la risoluzione dei problemi applicativi e per la pianificazione predittiva delle reti aziendali "end-to-end".


La prima iniziativa di integrazione permette di diagnosticare e risolvere i problemi di performance applicativa esportando i dati di "trace" dei pacchetti dai prodotti Fluke Networks OptiView Wan e Lan Analyzer all'interno di Opnet Application Characterization Environment (Ace).


L'integrazione comprende una nuova utility che tiene conto dei diversi schemi di incapsulazione Wan, assicurando un'accurata esportazione dei dati di trace verso l'ambiente Ace.


I dati dei pacchetti catturati dalle unità Lan Analyzer di Fluke Networks possono essere esportati verso Aceanche utilizzando Fluke Networks Protocol Expert.


La seconda integrazione permette invece di condurre efficaci analisi predittive per pianificare la capacità esportando i dati di flusso da Fluke Networks OptiView Console verso Opnet It Guru. Combinando i dati di configurazione di rete memorizzati all'interno di It Guru, gli utenti possono identificare i colli di bottiglia infrastrutturali nel corso del processo di pianificazione, evidenziando le aree della rete vulnerabili ai guasti.


It Guru può utilizzare i dati di flusso forniti da Console anche da altri prodotti OptiView come i tool per reti Lan OptiView Integrated Network Analyzer e Workgroup Analyzer e OC3/OC12 Wan Analyzer.


Integrando i dati di trace con quelli di flusso, quindi, gli amministratori di rete potranno convalidare i deployment applicativi nell'ambiente virtuale di It Guru determinando i requisiti di capacità e i livelli di prestazioni prima di eseguirne il deployment definitivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here