Flash: Ibm compra Texas Memory Systems

La tecnologia a stato solido è prossima a diventare protagonista in server e storage e Big Blue si attrezza.

Secondo Idc la quantità di soluzioni di storage a stato solido utilizzate nelle aziende crescerà in misura significativa, sfiorando i 3 exabyte entro il 2016.

Anche per far fronte a questa escalation Ibm ha siglato un accordo per l’acquisizione di Texas Memory Systems, società che crea soluzioni di memoria flash ad alte prestazioni.
Dell’operazione non sono stati resi noti i termini finanziari.

La società di Houston esiste dal 1978 e realizza soluzioni di storage a stato solido come la famiglia RamSan di sistemi a rack condivisi e le schede Peripheral Component Interconnect Express (Pcie), prodotti progettati per migliorare le prestazioni e ridurre la proliferazione di server, il consumo di energia, il raffreddamento e il fabbisogno di spazio.

Una volta conclusa l’acquisizione, nei prossimi mesi, Ibm prevede di integrare le tecnologie Tms in varie soluzioni storage, server, software e le offerte PureSystems.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here