Facebook Pay

Facebook si dimostra sempre più attiva nel settore dei servizi finanziari e dei pagamenti digitali.

Di recente la società di Mark Zuckerberg ha svelato Libra, il suo progetto di criptovaluta basata sulla tecnologia blockchain. Progetto che, dal momento della presentazione, ha suscitato non poche polemiche e registrato alcune defezioni tra i primi sostenitori.

Ora, con Facebook Pay appena annunciato in via ufficiale, l’azienda del popolare social network consolida la propria presenza nel settore dei pagamenti digitali e mobile, lanciando la sfida ad altre piattaforme tecnologiche già attive in questo ambito, come ad esempio Apple Pay e Samsung Pay.

Facebook Pay è stato progettato, ha sottolineato l’azienda, per offrire alle persone un'esperienza di pagamento comoda, sicura e coerente su Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp. Una suite di app e servizi social e di messaggistica che può naturalmente vantare una base di utenti molto ampia.

I pagamenti e l’invio di denaro attraverso Facebook non è una novità assoluta. Nei piani dell’azienda, Facebook Pay renderà queste transazioni più semplici.

Facebook PayLo strumento consentirà agli utenti di aggiungere il proprio metodo di pagamento preferito una sola volta, per poi utilizzarlo dove disponibile, per effettuare pagamenti e acquisti nelle app, senza dover reinserire ogni volta i dati.

Sarà possibile configurare Facebook Pay per ciascuna app: non verrà impostato automaticamente per tutte le app su cui l’utente è attivo, a meno che non si scelga di farlo. Il tool consentirà di visualizzare la cronologia dei pagamenti, gestire i metodi di pagamento e aggiornare le impostazioni, tutto da una singola posizione.

Inizialmente, il roll out di Facebook Pay è previsto su Facebook e Messenger negli Stati Uniti. Consentirà transazioni quali le raccolte di fondi, gli acquisti in-app, i biglietti per eventi, i pagamenti person-to-person su Messenger e gli acquisti da pagine e aziende selezionate nel Marketplace di Facebook.

L’azienda ha dichiarato l’intenzione, nel tempo, di portare Facebook Pay in più mercati e di estenderne l'uso a Instagram e WhatsApp.

Maggiori informazioni su Facebook Pay sono disponibili sulla pagina dedicata al metodo per i pagamenti digitali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome