Con Echo Look Amazon vuol conquistare il fashion

Una tecnologia che si evolve, un prodotto in più ma soprattutto il primo segno di una strategia di conquista del settore fashion che non va sottovalutata. Amazon Echo Look, la nuova "incarnazione" dell'assistente vocale Alexa dell'azienda di Jeff Bezos, è tutto questo e promette di cambiare molte logiche nella vendita di abbigliamento. E quando Amazon mette nel mirino un settore di mercato si prende i suoi tempi (qualche anno) ma di solito raggiunge il suo obiettivo.

Dopo questa premessa Ecco Look sembra un prodotto assai poco aggressivo. È una versione esteticamente diversa dell'assistente vocale "autonomo" (non serve un PC ma una connessione a Internet sì) Echo. È più discreto - d'altronde deve stare in camera da letto, non in sala - e integra una foto/videocamera capace anche di rilevare la distanza degli oggetti. Il suo ruolo più semplice è riprendere video e foto dell'utente dopo che ha indossato il suo outfit della giornata.

Ovviamente c'è un'app collegata a Echo Look. Serve a vedere subito le foto e i video in modo da valutare il proprio look meglio di quanto potremmo fare con uno specchio. Foto e video possono essere a figura intera e li possiamo salvare per mantenere un archivio degli outfit che, nel tempo, abbiamo trovato più convincenti.

echo-look-2Ma soprattutto - ed è qui la prima espressione del potenziale di Amazon - l'app offre il servizio Style Check, un consulente digitale di stile per chi usa Echo Look. Basandosi su algoritmi di intelligenza artificiale e sul parere di consulenti umani, l'app esamina due outfit alternativi che le sottoponiamo con due fotografie e decide quale dei due sia il migliore.

Chi mastica di machine learning intuisce che il sistema sia destinato solo a migliorare: basandosi sui look che l'utente sottopone, sui suoi feedback e sui pareri dei consulenti (che ora in pratica fanno da addestratori degli algoritmi di valutazione) darà indicazioni sempre più azzeccate. E tra le indicazioni ci sono anche capi di abbigliamento che sarebbero adatti all'utente, da acquistare ovviamente su Amazon.

Non è solo un gadget

Per chi si occupa più di fashion che di tecnologia Echo Look può sembrare un prodotto di nicchia, per le persone attente sì al proprio look ma più che altro ai gadget. E in fondo - si può pensare - Amazon non è un retailer della moda e men che meno un brand fashion capace di conquistare i clienti.

È una visione riduttiva che sottovaluta sia la tecnologia sia la forza di mercato e di attrattiva dell'azienda di Jeff Bezos. Che tra l'altro aveva anni fa già indicato i prodotti alimentari freschi e la moda come due settori da coprire. Il primo è stato già presidiato, Echo Look è l'ingresso deciso nel secondo.

Il primo elemento che gli osservatori di settore mettono in evidenza è che Echo Look, con i suoi consigli e il parere "tecnico" dei consulenti di moda, è un canale convincente per la vendita dei prodotti fast fashion alla clientela femminile (ma non solo) più giovane che è anche tecnicamente più evoluta e abituata alla disintermediazione di Amazon. Certo tutto si giocherà sull'efficacia degli algoritmi, che non possono consigliare look troppo anonimi o standardizzati. Ma gli algoritmi imparano bene, su questo ci sono pochi dubbi.

echo-look-3Altro elemento da considerare: Echo Look è una fonte di informazioni potenzialmente illimitata per chi voglia ideare collezioni di abbigliamento. Echo vede (letteralmente) cosa gli utenti indossano e cosa preferiscono: è quasi come avere un analista marketing a casa dei clienti. E non dimentichiamo che Amazon sa anche quello che i suoi clienti - non solo chi avrà un Echo Look - comprano online, su Amazon e non solo.

Queste informazioni sono utilissime per Amazon e la aiuteranno a migliorare l'offerta di prodotti di abbigliamento e di accessori. Ma anche a svilupparne, perché l'azienda ha già iniziato a proporre in alcune nazioni linee proprie di abbigliamento e accessori per uomo e donna. La concorrenza con i retailer del fast fashion è quindi già iniziata.

Ampio spazio di crescita

Il punto forse più interessante è che Echo Look ha ampi margini di miglioramento. Amazon è uno dei principali attori della scena tecnologica mondiale e ha notevoli risorse sia in termini economici sia di potenza di calcolo nel suo cloud. A breve Echo look e la sua app potrebbero mostrarci come staremmo con un certo capo d'abbigliamento, grazie alla realtà virtuale e aumentata. O potrebbe esaminarci con la sua videocamera 3D e stabilire con precisione che taglia abbiamo. Potrebbe anche, con tutte queste informazioni, attivare la produzione di capi di abbigliamento su misura. A prezzi da Amazon.

C'è da considerare infatti anche il lato economico. Amazon è difficilmente superabile per come ha ottimizzato la gestione degli inventari, la parte logistica, la gestione dei costi e in generale tutta la supply chain. Confrontandosi con un mondo come il fashion, dove la digitalizzazione è ancora relativamente poco diffusa e l'adozione delle nuove tecnologie quantomeno potrebbe essere più veloce, questi sono vantaggi che alla lunga potrebbero risultare decisivi. E Jeff Bezos non è mai stato uno che ha fretta.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome