Home Aziende Meta Ecco Threads: cos’è e come iniziare a usare la nuova app di...

Ecco Threads: cos’è e come iniziare a usare la nuova app di Meta

Meta, la società sviluppatrice – tra le altre cose – di Facebook, WhatsApp e Instagram, e che ha Mark Zuckerberg come fondatore, presidente e CEO, in estate ha lanciato Threads, una nuova app realizzata proprio dal team di Instagram.

Si tratta di un’app di microblogging che intende allargare alla condivisione di post di testo il perimetro social di Instagram, una community più incentrata sulla comunicazione attraverso immagini e video. In estrema sintesi, può essere descritta come la risposta di Meta a X, l’ex Twitter, il principale protagonista, nonché in un certo senso iniziatore, di questo campo del microblogging.

Per i primi mesi, Threads è stato disponibile solo in alcuni Paesi: il debutto in Europa era stato ritardato plausibilmente per via delle più stringenti normative vigenti nel nostro Continente in fatto di trattamento dei dati. Ora Meta sembra tranquilla del fatto che la sua app sia conforme e pronta a essere distribuita anche in Europa.

L’uscita di Threads – molto attesa dagli utenti – è stata anticipata da un conto alla rovescia sul sito dell’app e piattaforma di microblogging di Meta. Ora questa è disponibile, anche in Italia.

Threads

È possibile scaricare l’app Threads dall’App Store (la versione iOS per iPhone) o dal Google Play Store (per Android).

Come dicevamo, Threads è un’app che consente di creare, pubblicare, leggere e rispondere a thread principalmente testuali, in cui gli utenti possono comunque includere anche link, foto e video. I brani di testo – come da consuetudine inaugurata da Twitter – sono brevi, non più di 500 caratteri.

Per partecipare, occorre creare innanzitutto un account, o meglio, un profilo Threads. È qui infatti, soprattutto, che emerge il forte collegamento che Threads ha con Instagram, fin dalla sua nascita. Non è possibile creare direttamente un account su Threads: per creare un profilo sulla nuova app di microblogging, e iniziare a utilizzarla, l’utente deve necessariamente accedere con il proprio account Instagram. Se non si ha un account Instagram, per avere un profilo Threads occorre crearne uno: il profilo per la nuova app in pratica è gestito dall’account Instagram.

 

ThreadsDopo aver effettuato l’accesso con il proprio account Instagram, è possibile poi personalizzare il profilo Threads, oppure si possono importare tutte le informazioni da Instagram. Inoltre, è possibile creare un profilo pubblico o privato: se chi lo crea ha meno di 16 anni, il profilo sarà privato per impostazione predefinita.

È possibile usare Threads anche senza avere un profilo, ma in questo modo è possibile solo visualizzare i contenuti pubblici della piattaforma e non si possono pubblicare post o interagire con quelli di altri utenti. In questo caso, dunque, non è un’esperienza interattiva né personalizzata, ma può essere utile per avere un primo contatto con questa nuova app e piattaforma di Meta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php