Disponibile la prima beta di Content Management Server 2002

Gli sviluppatori possono scaricare dal sito Microsoft la prima versione provvisoria del nuovo applicativo per la gestione dei siti e dei processi di workflow aziendali.

È stata resa pubblica la prima beta di Cms (Content Management Server) 2002, l'applicativo per la gestione dei contenuti su Internet e Intranet aziendali di Microsoft. Tra le nuove caratteristiche, da segnalare il supporto per i servizi Web, basati anche su linguaggio Xml, una migliore gestione dei contenuti, una forte integrazione con l'ambiente di programmazione Visual Studio .Net e il supporto per Asp.Net.

Forte anche l'interazione con i più noti programmi per la produttività aziendale di Microsoft. L'applicativo integrato "Authoring Connector per Office Xp" permette di generare i contenuti direttamente da un qualsiasi programma della suite di Microsoft, garantendone l'importazione automatica.

Il supporto per i Web Services consente l'utilizzo dei contenuti e delle funzioni realizzate, direttamente come servizi Web. In questo modo, risulta più semplice integrare i servizi già presenti, indipendentemente dal linguaggio di programmazione utilizzato per costruirli.

"Con l'introduzione di un wizard, l'utente può aggiungere facilmente un contenuto e renderlo disponibile anche per altre applicazioni, indipendentemente dalla piattaforma in cui sono state implementate", riferisce Chris Ramsey, product manager di Cms 2002.

Il supporto per il linguaggio Xml, in particolare, consente agli sviluppatori di lavorare direttamente in Xml all'interno del sito Web o dell'ambiente di pubblicazione. Il nuovo Cms 2002 potrà essere accompagnato naturalmente all'Application Center Server, applicativo per la costruzione dei siti Web. Grazie alla soluzione integrata di Microsoft, è possibile sviluppare il sito, testarlo e pubblicarlo immediatamente.

Per velocizzare lo sviluppo delle applicazioni, Microsoft ha strettamente integrato Cms 2002 con l'ambiente di programmazione Visual Studio .Net, questo significa che gli sviluppatori possono personalizzare le funzionalità di Cms 2002 direttamente in Visual Studio.

Un'altra nuova caratteristica riguarda le priorità d'accesso. È stato inserito l'utente Sub-Administrator con lo scopo di distribuire tra diversi responsabili i privilegi di accesso di un Amministratore. In questo modo risulterà più facile gestire i siti Web dislocati in divisioni distribuite sul territorio e con molteplici responsabili.

Sono stati introdotti anche i Cms Control, essenzialmente degli oggetti che comprendono i gruppi di funzioni più utilizzati nella costruzione di un sito Web.

La soluzione di Microsoft, rivolta alle aziende di dimensioni medio-grandi, si prefigge di migliorare i processi di workflow.

Gli sviluppatori possono scaricare la versione beta di Content Management Server 2002 direttamente dal sito www.microsoft.com/cmserver. La versione finale del prodotto è prevista per la fine di autunno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome