Dipendenti connessi ovunque nello stabilimento di Atl Group

La nuova infrastruttura unificata costruita dal partner Gecom su tecnologia Cisco consente al personale di connettersi da tutti e 35mila i mq della sede di Faenza.

Dopo aver acquisito gli stabilimenti ex Omsa di Faenza, Atl Group ha scelto Cisco per razionalizzare un’architettura Ict resa eterogenea da un accorpamento che, oltre agli immobili, ha riguardato una parte del personale della fabbrica in chiusura, altrimenti destinato alla cassa integrazione.

Trovatasi nel tempo a risolvere problemi di integrazione dei sistemi informativi e delle infrastrutture di comunicazione, per l’azienda specializzata nella produzione di componenti in legno e semilavorati per le industrie di arredamento e di mobili imbottiti l’infrastruttura unificata voce, dati e video basata su Cisco Communication Manager è sembrata l’opzione più opportuna.

Cogliendo l’occasione del trasloco nella nuova sede di Faenza, il Gruppo in cui, a oggi, sono impiegati circa 500 dipendenti, comunica attraverso una rete che, implementata con il supporto del partner Gencom, attua una capillare estensione wireless su tutti e 35mila i metri quadri che compongono l’area dello stabilimento, utile a consentire al personale di connettersi da ovunque si trovi agli strumenti di lavoro e alle risorse aziendali.

Un vero e proprio “reset”, come l’ha definito Claudio Benini, in qualità di responsabile produzione, logistica e It di Atl Group, “volto a ricostruire una base aggiornata e unificata per poter seguire in modo flessibile il mercato e avere a disposizione una piattaforma sfruttabile da un punto di vista dell’affidabilità e della portabilità”.

Grazie al software di collaborazione Cisco Jabber installato sui dispositivi telefonici mobili in dotazione ai dipendenti è, di fatto possibile, ottenere informazioni sulla disponibilità dei colleghi e un accesso istantaneo a tutte le comunicazioni in entrata e uscita, sia che si tratti di messaggi vocali, chat, telefonate o chiamate video.

Sviluppatosi nel tempo in modo poco uniforme a causa delle continue evoluzioni del business, anche il datacenter di Atl Group è stato oggetto di intervento per consentire l’integrazione di un unico sistema virtualizzato costituito da apparati Emc in ambiente Vmware su piattaforma Cisco Unified Computing System.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here