Cosa da partner la collaboration di Cisco

Il lancio delle soluzioni Cisco Business Edition 6000 sono l’occasione per portare verso l mondo delle pmi le unified communication, attraverso uno stimolo al canale dei partner.

In Cisco Giorgio Campatelli è entrato 14 anni fa, iniziando proprio con il canale, per poi passare a seguire il midmarket e i managed service provider.
Un percorso che, come lui stesso riconosce, lo ha portato ”a conoscere la piccola e media impresa e le sue esigenze in termini di prodotto e servizio”.
Da qualche tempo Campatelli è tornato a occuparsi in prima persona di canale, prima lavorando con i partner diretti one tier, poi, dalla fine dello scorso anno, su tutti partner, nel ruolo di Partner Organization Leader, con responsabilità diretta sul one tier, sul two tier, sulla distribuzione e sulle alleanze.
Riporta a Eric Moyal, che segue oltre ai partner anche il mercato commercial e le strategie.

Con il canale oggi Campatelli torna a guardare al midmarket e alle piccole e medie imprese con una serie di iniziativa che oggi interessano anche il nostro Paese.
La prima indirizza il mondo delle unified communication, nel quale Cisco si muove forte ”di un ampio riconoscimento non solo in termini di soluzioni, ma anche in termini di scalabilità”.
Soluzioni che la società ha costruito nel tempo, grazie a una attenta politica di acquisizioni, Jabber ad esempio, che la porta oggi ”ad avere la mobility e il byod nel Dna delle nostre soluzioni”.
In questo caso, la soluzione specifica per il mercato delle piccole e medie imprese si chiama
Cisco Business Edition 6000: ”E’ di fatto una integrazione di tante nostre tecnologie, come i server Ucs, WebEx, le soluzioni Jabber o Tandberg”.
Cisco Business Edition 6000 di fatto integra in un unico server voce, casella vocale, messaggistica integrata, mobilità, presenza, contact center, video e i relativi service.
Soprattutto è concepita per garantire il massimo della scalabilità: è disponibile nelle configurazioni per 25 siti-50 utenti o 100 siti e 1000 utenti.
”E’ una soluzione che elimina la necessità di un complesso lavoro di integrazione: ma tutto è già compreso e funziona, per di più aggiornato all’ultima release”.
È una soluzione che non si indirizza alla microimpresa, ma a realtà comprese tra i 25 e i mille utenti, con un costo per posto di lavoro inferiore a quello di un caffè al giorno o di 10 euro al mese per configurazioni con un numero di utenti superiore.
”E’ un prodotto da canale e da distribuzione, che porta con sé attività di formazione, di manutenzione pluriennale, accompagnato da campagne specifiche verso i partner e finanziabile attraverso i nostri servizi finanziari”.

In particolare, ai partner di canale è dedicata la nuova specializzazione Cisco Express Collaboration, che guida i partner ad acquisire le competenze necessari e per proporre soluzioni come Business Edition 6000, mentre Cisco Midmarket Collaboration Migration Program è un programma di migrazione che prevede tra l’altro anche campagne di trade in sugli apparati esistenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here