<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Web Agency Le dieci cose da chiedere a un consulente SEO esperto

Le dieci cose da chiedere a un consulente SEO esperto

Se il vostro sito web non compare sulla prima pagina delle ricerche su Google, Bing o Yahoo, sappiate che i potenziali clienti potrebbero anche non sapere che la vostra azienda esiste: vi serve allora un consulente SEO.

Una migliore visibilità nei motori di ricerca invece può essere fondamentale per aumentare le visite al vostro sito web, il che può portare a una maggiore consapevolezza del tuo brand e a maggiori vendite e profitti.

Ma se vi mancano il tempo e le competenze tecniche per migliorare il posizionamento del vostro sito web sui motori di ricerca potrebbe avere senso assumere un consulente SEO esperto e affidabile per l’ottimizzazione dei motori di ricerca.

Ecco 10 domande essenziali da porre a un consulente SEO nel momento in cui vorrete avvalervi dei suoi servizi per il vostro sito web aziendale.

Posso vedere un elenco di clienti attuali e passati?

Un rispettabile consulente SEO dovrebbe essere aperto a condividere un breve elenco di clienti attuali e precedenti oltre alle sue informazioni di contatto.

Questi riferimenti possono aiutarvi a valutare la validità del candidato, nonché a verificare che la persona abbia effettivamente lavorato su specifiche campagne SEO.

I suoi clienti magari potrebbero anche non voler fornire analisi specifiche, ma dovrebbero comunque essere in grado di dirvi almeno se hanno visto un impatto positivo sul loro posizionamento nei motori di ricerca, specialmente nelle conversioni e nell’acquisizione di un pubblico, come risultato diretto degli sforzi del consulente SEO.

Come migliorerai le classifiche dei miei motori di ricerca?

Evitate i consulenti SEO che non discutono liberamente dei loro metodi in dettaglio.

Ogni consulente SEO che si rispetti dovrebbe spiegare le strategie che andrà a utilizzare per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca del vostro sito web, nonché stimare quanto tempo potrebbe realisticamente impiegare per raggiungere gli obiettivi della campagna SEO di vostro interesse.

Assicuratevi che la proposta del candidato includa una revisione tecnica iniziale del vostro sito web per eliminare eventuali problemi che potrebbero abbassare il ranking dello stesso nei motori di ricerca, inclusi broken links e pagine di errore.

Un consulente SEO dovrebbe anche fornire l’ottimizzazione “on page”, un processo per rendere il vostro sito web il più possibile “amichevole” per i motori di ricerca. Questo implica il miglioramento dell’URL del sito web e della struttura di collegamento interna, oltre allo sviluppo di titoli, intestazioni e tag di pagine web.

Inoltre, chiedete ai consulenti se forniscono strategie SEO “off page” per aumentare la consapevolezza dei vostri contenuti su altri siti web, spesso tramite blog, piattaforme di social media e comunicati stampa.

Aderisci alle linee guida dei webmaster per i motori di ricerca?

Ciò che desiderate per la vostra immagine aziendale, è che un consulente SEO si attenga rigorosamente alle migliori pratiche per i webmaster pubblicate da Google, oltre ovviamente ad evitare tutte quelle tecniche e tattiche scorrette di black hat.

Se un candidato non segue queste linee guida, il vostro sito web potrebbe essere retrocesso nella classifica dei risultati di ricerca e trovarsi in una posizione decisamente bassa o, peggio ancora, Google potrebbe penalizzarlo del tutto nei risultati di ricerca.

Anche Bing e Yahoo pubblicano le migliori pratiche per webmaster che i consulenti dovrebbero seguire appieno.

Puoi garantire che il mio sito web raggiungerà il primo posto in classifica su Google?

Se il candidato risponde di sì, vi consigliamo di eliminarlo il prima possibile. Poiché è impossibile garantire un posizionamento numero uno su qualsiasi motore di ricerca, alcuni consulenti SEO non etici offrono garanzie fasulle che non potranno mai rispettare in nessun modo.

Scartatelo a priori se il candidato afferma di avere una relazione privilegiata con Google o qualsiasi altro motore di ricerca che vi darà la classifica dei risultati di ricerca prioritari.

Solo Google, Bing e Yahoo possono controllare in che modo i siti web vengono visualizzati nei risultati di ricerca.

Chi è l’autrice

Sabrina Maestri, pavese di nascita, è copywriter esperta nella Seo. Si è formata maturando esperienza  presso testate giornalistiche online e attraverso collaborazioni con web agency.

Hai esperienza nel migliorare i risultati della ricerca locale?

Comparire nei migliori risultati sui motori di ricerca locali è particolarmente importante per le piccole imprese che cercano di attirare clienti vicini.

È importante quindi affidarsi ad un consulente SEO che abbia esperienza nelle tecniche di Local SEO.

Se il vostro sito web è ottimizzato per il cosiddetto “SEO locale”, dovrebbe apparire quando qualcuno nelle vicinanze è alla ricerca di parole chiave pertinenti alla tua attività.

A tale scopo, un consulente SEO dovrebbe aggiungere la città e lo stato della vostra attività commerciale ai tag del titolo del tuo sito web e alle meta descrizioni, facendo comparire il vostro sito negli elenchi locali di Bing, Google e Yahoo, vale a dire nelle directory online di aziende che si rivolgono a una specifica area geografica.

Condividerai con me tutte le modifiche apportate al mio sito?

Molto probabilmente l’ottimizzazione sui motori di ricerca richiederà una serie di modifiche al codice della pagina web esistente. È importante sapere esattamente quali modifiche il consulente prevede di apportare e su quante pagine web.

Se desiderate che il candidato ottenga la vostra autorizzazione prima di accedere e modificare il codice del tuo sito web, è bene parlarne.

Ad esempio, i consulenti SEO aggiungeranno nuovi tag del titolo al codice HTML esistente o modificheranno quelli esistenti? Forniranno ulteriori contenuti di copywriting che mettono in evidenza i tuoi prodotti e servizi per rafforzare il numero di parole chiave visibili sulla pagina pertinenti per i tuoi potenziali clienti? E hanno in programma di riprogettare tutto o parte della navigazione del tuo sito web o aggiungere nuove pagine al tuo sito?

Come misurare il successo delle campagne SEO?

Per valutare il successo della campagna SEO, è necessario tenere traccia di quanto traffico viene inviato al tuo sito web e da dove proviene. I consulenti dovrebbero avere esperienza nell’uso di Google Analytics per monitorare il miglioramento del vostro sito web nelle classifiche dei motori di ricerca, il numero di backlink da altri siti web che indirizzano il traffico verso il vostro, i tipi di parole chiave utilizzate dagli utenti per trovare il tuo sito e molto altro.

Assicurati di chiedere con quale frequenza intendono condividere queste importanti analisi con voi e in che modo utilizzerebbero i dati per migliorare continuamente il posizionamento nei motori di ricerca e il traffico del sito web.

Come comunicheremo e con quale frequenza?

Gli stili di comunicazione e gli standard del servizio clienti dei consulenti SEO variano. Dovreste trovare qualcuno il cui approccio si adatti meglio alle vostre esigenze. Chiedete se il candidato preferisce parlare di persona o via telefono, Skype o e-mail e scoprite con quale frequenza vi contatterà con gli aggiornamenti di stato.

Quali sono le commissioni e i termini di pagamento?

Dovete sapere quanto vi verrà addebitato, ovviamente, cercando di capire se il consulente SEO viene pagato a ora o in base al progetto. I pagamenti basati su progetti sono i più comuni nel settore della consulenza SEO e possono variare notevolmente, a seconda delle dimensioni e della complessità del progetto stesso. La maggior parte dei progetti a contratto variava tra i 1.000 e i 7.000 Euro.

Altre importanti domande relative ai pagamenti possono essere: con quale frequenza sono dovuti i pagamenti delle fatture – ogni 30, 60 o 90 giorni? È previsto un addebito per interessi per ritardi di pagamento?

Cosa succede quando ci separiamo?

Quando il contratto scade o viene risolto anticipatamente, dovreste comunque mantenere la proprietà di tutto il contenuto web ottimizzato dal consulente pagato.

Di conseguenza, vi consigliamo di assicurarvi che il contratto stabilisca che quando vi separate, i consulenti non cambieranno o rimuoveranno alcun contenuto aggiunto, modificato o ottimizzato per tuo conto. Dovreste anche chiedere ai consulenti se addebitano commissioni per la risoluzione anticipata del contratto e, in tal caso, di specificarle nel contratto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php