Home Prodotti Software Designs.ai, la piattaforma grafica con intelligenza artificiale

Designs.ai, la piattaforma grafica con intelligenza artificiale

Gli strumenti di grafica avanzata esistono ormai da molti anni, ma solo di recente hanno iniziato un percorso di semplificazione che non privasse l’utente di funzioni evolute; un valido esempio di software di ultima generazione lo possiamo trovare nella piattaforma Designs.ai, i cui strumenti sono inoltre abilitati dalla intelligenza artificiale.

Un esempio è rappresentato da Logomake, lanciato ad inizio 2020. Grazie all’intelligenza artificiale, Logomaker consente di generare loghi per qualsiasi settore in pochi semplici passaggi. Gli utenti possono inserire le proprie preferenze relative a marchio, slogan, categoria, design e l’IA del programma genera automaticamente migliaia di variazioni. Una volta selezionate le proposte che si ritengono più adatte, gli utenti vengono indirizzati a un editor in cui possono modificare e personalizzare il proprio logo.

Logomaker consente inoltre di generare automaticamente un branding kit con l’identità visiva del progetto, scaricabile con il pacchetto premium. Ciò include le variazioni del logo, esempi di mockup, una descrizione del marchio e le linee guida. Con questo kit, gli utenti possono facilmente integrare il proprio logo in video, banner, annunci pubblicitari e template realizzabili con gli altri strumenti della suite di Designs.ai.

logomaker

Oltre alle imprese, Logomaker si rivolge a un vasto pubblico di utenti, da appassionati e studenti a freelancer, agenti di commercio, start-up, agenzie e istituti di formazione.

 

 

 

 

Inoltre, su Designs.ai trova spazio anche Videomaker, uno strumento di produzione video basato sull’IA che consente di generare brevi filmati promozionali per marketing, vendite e formazione partendo dal solo testo.

Il software è uno dei quattro strumenti principali della suite Designs.ai, insieme a Logomaker, Designmaker e Mockupmaker, questi ultimi due previsti per la seconda metà del 2020.

Videomaker utilizza un’esclusiva tecnologia text-to-video per analizzare i testi degli utenti ed estrarre le parole chiave. Fa quindi ricorso al suo vasto archivio di risorse con 5,5 milioni di video, 150 milioni di immagini e 100000 file audio per trovare ed associare il contenuto più adatto. Il programma utilizza l’IA anche per ottimizzare il montaggio delle scene e il ridimensionamento automatico. Una volta creato un video, è quindi possibile esportarlo facilmente in più dimensioni per diffonderlo su social media e altri canali di comunicazione.

Inoltre, Videomaker consente agli utenti di inserire un testo in oltre 20 lingue diverse e di includere la voce fuori campo. Gli utenti possono anche integrare il proprio logo e caricare filmati originali per inserirli nei loro video.

videomaker

In linea con visione della società di Pixlr (qui la nostra recensione) di un futuro in cui il design creativo è alla portata di tutti, Videomaker di Designs.ai è stato pensato per essere uno strumento semplice e veloce che si rivolge ai principianti per creare contenuti di qualità. Il software mira anche a essere la soluzione automatizzata per flussi di lavoro inefficienti all’interno di grandi aziende, risolvendo problemi come costi generali elevati, rallentamento nella creazione di contenuti e comunicazione errata.

I clienti ideali di Videomaker sono liberi professionisti, agenti di commercio, piccole imprese, start-up, studenti, agenzie e istituti di formazione. Tra gli imprenditori, molti nel settore medico, dell’ospitalità, del settore immobiliare e della ristorazione hanno scelto Videomaker per realizzare i propri video promozionali.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php