Home Big Data Data4Covid19, il sito che fa capire il coronavirus con i big data

Data4Covid19, il sito che fa capire il coronavirus con i big data

La società svizzera Logol lancia Data4Covid19, un progetto senza scopo di lucro volto a sensibilizzare l’opinione pubblica e promuovere comportamenti responsabili al fine di bloccare la diffusione del coronavirus.

L’iniziativa di Logol è stata creata mettendo gratuitamente a disposizione il tempo dei suoi matematici esperti, ingegneri e professionisti dell’informatica.

Grazie a questo sforzo è stata creata una piattaforma online liberamente accessibile progettata per fornire ai cittadini informazioni obiettive, pertinenti e di facile comprensione e costruita su Microsoft Power Bi.

Data4Covid19 offre informazioni basate sulla posizione, tra cui la probabilità dell’utente di imbattersi in qualcuno con il virus quando si esce di casa e il numero di letti di terapia intensiva ancora disponibili negli ospedali vicini. Il sistema copre attualmente la Svizzera, la Francia e l’Italia.

Accedi alla piattaforma

Come ha sottolineato Marco Farina, fondatore e Ceo di Logol, l’Europa non era preparata per una crisi del genere.

È quindi di fondamentale importanza per le nostre comunità aiutare i medici e gli infermieri in prima linea in questa battaglia, in un momento in cui spesso mettono a rischio la propria sicurezza in una lotta disperata per salvare vite umane.

Farina ha dichiarato che con questo progetto, Logol mira a sensibilizzare l’opinione pubblica, incoraggiando le persone a rispettare le misure messe in atto dai governi al fine di ridurre il numero di infezioni da coronavirus.

data4covid19

Creata e mantenuta pro bono, la piattaforma Data4Covid19 fornisce ai cittadini informazioni obiettive e comprensibili sulla situazione nella loro zona, come la diffusione del virus e il numero di decessi per cantone, regione o provincia. Utilizza solo i dati ufficiali delle agenzie sanitarie pubbliche, aggiornati quotidianamente.

Prova il simulatore

Tra le sue caratteristiche chiave, c’è un simulatore che consente all’utente di calcolare la probabilità di imbattere in qualcuno con il virus quando si esce di casa. Inoltre, i modelli matematici vengono utilizzati per stimare con precisione i progressi futuri del virus in termini di numero di casi, decessi e pazienti che necessitano di cure intensive.

Per promuovere l’iniziativa Data4Covid19, Logol ha anche lanciato una campagna sui social media, #letsfightcovid19together, per allineare gli sforzi nella sensibilizzazione del pubblico su ciò che ogni persona può fare per contenere la diffusione del virus e alleviare la tensione sui loro sistemi sanitari.

Aziende, professionisti e organizzazioni del settore pubblico che condividono contenuti da Data4Covid19 tra le loro reti e dipendenti e sui loro canali di social media aziendali sono elencati nella sezione “Amici” sul sito web.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php