Data Center e Mobility nel 2005 di Fujitsu Siemens

Presentati i preliminari di fine esercizio della filiale italiana e i nuovi paradigmi del 2005.

In attesa della presentazione ufficiale dei dati di
chiusura dell'esercizio 2004-2005, prevista per la prossima settimana, la
filiale italiana di Fujitsu Siemens Computer anticipa qualche
cifra che la riguarda.
L'esercizio si chiude a 316 milioni di euro, in
crescita del 28% rispetto all'anno precedente e, cosa ancora più importante, con
un risultato di profittabilità su tutte le linee di prodotto.
Uno spaccato
del fatturato, poi, mostra un incremento del 37% sui prodotti di fascia
enterprise, del 39% sui prodotti mobile e addirittura del 52% su tutta la fascia
consumer.
Un risultato positivo, come si può notare, che Fujitsu Siemens
conta di replicare anche nel 2005-2006, puntando a un +15% di crescita
complessiva, con un buon +30% sull'area enterprise e +25% sulla mobility.
E
proprio a sottolineare il ruolo che questi due comparti hanno nella generazione
del business complessivo, la società prepara la prossima edizione del CeBit di
Hannover giocando su due cardini.
Da un lato il cosiddetto Dynamic Data
Center, vale a dire un'evoluzione dei paradigmi tradizionali del data center
articolata su virtualizzazione, automazione e integrazione, che sposta l'asse da
una impostazione server centrica a una servizio-centrica.
Dall'altro la
cosiddetta pragmatic mobility, nella quale la mobilità non viene più
interpretata in chiave di disponibilità di prodotti e tecnologie, bensì di
scenari pratici di impiego.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here