Home Cloud Customer service: Salesforce mette la voce dei clienti in cloud su Aws

Customer service: Salesforce mette la voce dei clienti in cloud su Aws

Con il 93% dei clienti che si affida al telefono per l’assistenza e il customer service che riceve il 30% di contatti in più rispetto a prima della pandemia, chi si occupa di Crm deve potenziare la propria offerta

Allo scopo Salesforce annuncia la disponibilità di Service Cloud Voice con Amazon Connect, il contact center omnichannel sul cloud di Aws.

Annunciato durante il Dreamforce del 2019, Service Cloud Voice consolida su un’unica console i dati e le informazioni che un’azienda raccoglie attraverso i vari canali del customer care: telefonate, canali digitali e Crm.

Con Service Cloud Voice quando una telefonata viene instradata a un operatore del call center, appare direttamente nel suo cruscotto di lavoro, che si trasforma in un centro di comando per la gestione dei dati dei clienti e delle cronologie delle interazioni, nonché per il contatto attraverso canali quali e-mail, chat, messaggistica e telefono.

Service Cloud Voice intende consentire al customer service di gestire le priorità in sicurezza e aumentare il volume delle chiamate consentendo agli operatori e ai supervisori di lavorare da qualsiasi luogo con strumenti intelligenti e fare formazione e coaching in tempo reale.

Customer service from home

La telefonia cloud integrata di Amazon Connect consente agli operatori di lavorare ovunque, di ricevere trascrizioni delle chiamate in tempo reale grazie all’intelligenza artificiale, di promuovere il servizio e aumentare la produttività grazie a consigli basati sull’intelligenza artificiale, di centralizzare le conversazioni con i clienti e le loro informazioni, di ottenere visibilità sulle chiamate degli operatori e sulle conversazioni digitali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php