Crescono nel cloud i servizi Oracle Retail

Spesa_Supermercato_Retail_Alimentare_CorsiaSono in tutto sei i nuovi servizi cloud studiati da Oracle e frutto delle soluzioni Micros acquisite lo scorso anno inclusi nell’ultimo aggiornamento del portfolio Oracle Retail.

Loro il compito di fornie ai retailer un rapido accesso alle applicazioni di livello enterprise per gestire le attività di ecommerce, l’engagement del cliente, la gestione degli ordini e gli adempimenti legati al marchio.

Si parte, per l’appunto, con Oracle Retail Brand Compliance Management Cloud Service utilizzabile dai rivenditori per pianificare, monitorare e gestire le attività di merchandising, il trasporto e le relazioni con i fornitori.

Con Oracle Retail Customer Engagement Cloud Service sono, invece, possibili funzionalità “gift registry” e programmi di fidelizzazione per una visione segmentata dei clienti utili ad aumentare i tassi di conversione e le dimensioni del paniere.

Oracle Retail Open Commerce Platform Cloud Service offre, invece, una soluzione di ecommerce all-in-one con funzionalità che vanno dall’ottimizzazione dei motori di ricerca alle funzionalità personalizzate per costruire il traffico sul Web, aumentare i tassi di conversione e ridurre i costi.
Preso in mano dalla forza vendita e dal reparto marketing, il servizio consente, inoltre, di creare, modificare e perfezionare pagine, lanci e promozioni creando una comunità di utenti che condividono gli stessi interessi.

Per una visibilità in tempo reale dell’inventario disponibile in tutti i canali di vendita al dettaglio e nei centri di distribuzione da qualsiasi punto di servizio c’è, invece, Oracle Retail Order Broker Cloud Service per individuare velocemente i prodotti richiesti in altri negozi, sulla piattaforma Web o in magazzino e salvarne, così, la vendita.

In ultimo, Oracle Retail Order Management System Cloud Service e Oracle Xbr Cloud Service consentono, rispettivamente, la visibilità in tempo reale degli ordini e della consegna agli acquirenti online e agli operatori di call center e di individuare, analizzare e ridurre le perdite derivanti da frodi e non conformità per i retailer.

Oracle Retail Order Management System Cloud Service si integra, inoltre, con le altre operazioni retail e business analytics per aumentare l’efficienza, ridurre i costi e accelerare la consegna dell’ordine, ottimizzando i processi e regolando la distribuzione dell’inventario, mentre il servizio Xbr può essere utilizzato dagli addetti all’analisi per isolare attività sospette in una posizione o in un registro specifico.

 

 

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here