Console: per ora vince Xbox

La console di Redmond avrebbe fatto registrare più del doppio delle vendite rispetto alla rivale Sony PlayStation 4 (31% contro 15%). E ciò nonostante il prezzo, pari a 499 dollari, con un pacchetto che però comprende anche il sensore di movimento Kinect in versione rivista e migliorata.

Secondo una ricerca elaborata da InfoScout, la nuova Xbox One
di Microsoft avrebbe fatto faville, almeno Oltreoceano. Nel giorno che
negli Stati Uniti dà ufficialmente il via alla stagione natalizia, il Black Friday,
la console di Redmond avrebbe fatto registrare più del doppio delle
vendite rispetto alla rivale Sony PlayStation 4 (31% contro 15%). E ciò
nonostante il prezzo, pari a 499 dollari, con un pacchetto che però
comprende anche il sensore di movimento Kinect in versione rivista e
migliorata.
Anche
la più "datata" Xbox 360 continua comunque a restare di grande
interesse per gli utenti (soprattutto in forza del prezzo più contenuto)
facendo registrare un 30% delle vendite. Nettamente più indietro,
invece, le console Wii di Nintendo.

Microsoft sostituisce le Xbox One "fallate"

Come
accaduto nel caso della PlayStation 4 di Sony, con il debutto della
nuova console videoludica di casa Microsoft è iniziata ad arrivare anche
qualche lamentela. Una piccola porzione di prodotti in commercio,
infatti, soffrirebbe di alcuni problemi dovuti alla presenza di difetti
di fabbrica.
Microsoft ha già anticipato che tutti gli acquirenti che
dovessero riscontrare un malfunzionamento del lettore Blu-Ray integrato
non solo avranno diritto all'immediata sostituzione del prodtto
difettoso ma riceveranno in omaggio anche un videogioco a scelta fra i
seguenti titoli: Forza Motorsport 5, Ryse, Zoo Tycoon, Dead Rising.

Alcuni
utenti hanno poi segnalato un eccessivo riscaldamento della console
dopo appena un'ora di utilizzo e lo spegnimento anomalo della Xbox One
trascorsi appena pochi secondi dall'accensione. Queste ultime due
problematiche sono al momento oggetto di verifica e debbono essere
ancora confermate in via ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome