Cisco supporta Voip su reti Vpn

La nuova capacità V3Pn abilita il supporto di voce e video su Ip attraverso tunnel Vpn.

Cisco ha realizzato il supporto di voce e video su Ip attraverso tunnel Vpn (Virtual Private Network). La nuova capacità è chiamata V3Pn. Secondo Cisco, il VoIp sulla tecnologia Vpn permetterà alle aziende di dotare gli uffici telecommutati con telefoni Ip con funzionalità corporate di Ip Pbx e di rendere più sicuri i collegamenti dei dati tra le risorse di reti aziendali. Ogni ufficio necessita di un telefono Cisco Ip, un pc e un router Cisco Vpn. I siti aziendali richiedono, invece, un router gateway Cisco Vpn e il software Call Manager Ip Pbx. Per garantire la bassa latenza che voce e video richiedono, il dispositivo Cisco Vpn permetterà ai pacchetti voce e video un'alta priorità utilizzandobittipo servizi, mostrandoli come parte dell'header IpSec che li invia sulla rete. La designazione di questa tipologia di servizi viene realizzata da tutti i dispositivi di rete Cisco tra la sorgente e la destinazione dei dati.
Il dispositivo Cisco rende possibile a due siti remoti di selezionare un tunnel diretto tra i siti senza passare attraverso un hub centrale. La nuova capacità supporta anche il video multicasting. Cisco ha anche annunciato la disponibilità di un nuovo gateway Vpn denominato 7400 Router e dedicato ai siti aziendali. Il nuovo router può crittare il traffico Vpn a 120 Mbps con una scheda acceleratrice Vpn. Il dispositivo non ha firewall, ma un firewall Cisco Ios è disponibile separatamente per il 7400 Router.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome