Cisco si porta in casa l’IoT di Jasper

Sull’Internet of Things, anzi sull’Internet of Everything, Cisco sta giocando una delle partite più importanti della sua storia.
Non stupisce dunque che proprio a questo ambito la società abbia deciso di destinare quello che secondo gli analisti è il più significativo investimento degli ultimi tre anni.
Una fiche da 1,4 miliardi di dollari è quanto Cisco ha dunque messo sul tavolo per rilevare gli asset di Jasper Technologies, specializzata nello sviluppo di tecnologie che consentono la connessione di oggetti, dalle macchine ai sistemi medicali, a Internet, monitorandoli una volta online.

Una piattaforma SaaS per l'IoT

Un asset unico”, così Cisco definisce Jasper, sottolineando come la società al momento rappresenti la più importante piattaforma di servizi per l’Internet delle Cose.
Jasper, va detto, era pronta a iniziare gli step necessari per la quotazione in Borsa e aveva già trovato le banche disponibili a sostenerla: l’acquisizione da parte di Cisco le concede di fatto il cash necessario a supportare gli sviluppi futuri.

Accordi con gli operatori mobili

Jasper è una realtà nata oltre una decina di anni fa nella convinzione che proprio il cloud avrebbe accelerato lo sviluppo di quello che oggi chiamiamo IoT. L’idea alla base dello sviluppo delle sue attività era ed è che attraverso i servizi connessi possono migliorare l’operatività delle imprese, con effetti immediati sul business.
Per raggiungere i suoi obiettivi, Jasper ha stretto accordi con oltre un centinaio di operatori mobili nel mondo e le sua piattaforma SaaS Control Center è alla base dell’infrastruttura IoT di 3500 imprese nel mondo, sulle quali si genera un totale di oltre 350 milioni di azioni automatizzate al mese.

Una nuova Business Unit Internet of Things Software

Una volta completata l’acquisizione, Cisco sarà in grado di offrire sia ai suoi clienti, sia all’ecosistema dei suoi partner, una soluzione IoT completa, interoperabile su dispositivi, piattaforme e servizi diversi, senza perdere di vista efficienza, sicurezza, capacità di analisi.
L’accordo dovrebbe chiudersi nel quarto trimestre dell’anno in corso e il Ceo di Jasper, Jahangir Mohammed entrerà in Cisco come responsabile della nuova Business Unit Internet of Things Software.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome