Ca rinnova l’identity e access management

La suite eTrust Identity and Access Management r8 gestisce con un’unica soluzione l’accesso a risorse eterogenee.

Movimenti in corso nel campo delle soluzioni per la gestione delle identità. Ora è la volta di Computer Associates, che ha rafforzato la propria offerta presentando la release r8 della suite eTrust Identity and Access Management (Iam), un insieme di soluzioni modulari, appunto, per la gestione integrata delle identità e degli accessi, che sfrutta la profilazione degli utenti dei sistemi informativi aziendali per gestire il loro accesso differenziato alle rirsorse It.


eTrust Iam r8 funziona applicando una serie di policy e workflow automatizzati integrando in un'unica soluzione componenti software di gestione delle identità e degli accessi che, in genere, sono costituiti da singole soluzioni. In questo modo, il sistema consente di evitare i problemi legati all'utilizzo di soluzioni monofunzionali single-point.


I quattro moduli della suite eTrust Iam Suite r8 condividono gli stessi componenti di infrastruttura, utilizzano una stessa interfaccia utente e prevedono controlli e report unificati.


I moduli comprendono: eTrust Admin r8.1 per il provisioning/de-provisioning delle identità e la gestione delle password in base al ruolo; eTrust Access Control r8, per l'applicazione dei privilegi d'accesso "role-based" in piattaforme operative eterogenee; eTrust Single Sign-on r8 per semplificare l'amministrazione delle password; infine, eTrust Directory r8, per la gestione delle identità e delle risorse.


Tra le novità offerte dalla suite, si segnala il workflow avanzato fornito dal modulo eTrust Admin r8, che consente di incorporare i meccanismi amministrativi in essere in nuovi processi automatizzati di provisioning basati su template. All'Access control, invece, spetta la creazione automatizzata di policy ottimizzate, incluse policy predefinite per le applicazioni più comuni.


È possibile anche far condividere in sicurezza le postazioni di lavoro a utenti diversi, grazie alle funzioni di session management fornite da eTrust Single Sign-on r8. L'indipendenza dai sistemi di directory è supportata da eTrust Directory r8, che fornisce una virtual directory, instradando le richieste Ldap verso svariate directory sottostanti e offrendo un'unica vista sulle identità degli utenti indipendentemente dall’ubicazione dei rispettivi dati d'identificazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here