Borsa, partito il roadshow di Esprinet

Si chiuderà il 20 luglio l’offerta globale per la quotazione al Nuovo Mercato. Le contrattazioni potrebbero già partire il 25 luglio. La forchetta di prezzo è fissata fra i 20 e i 25 euro

E' iniziato oggi il roadshow di Esprinet in vista della quotazione al Nuovo Mercato. L'Ipo finirà il 20 luglio e la forchetta indicativa di prezzo è stata fissata fra i 20 e i 25 euro. Il prezzo d'offerta verrà ufficializzato entro il 22 luglio.
Le contrattazioni potrebbero iniziare già il 25 luglio, previa autorizzazione della Borsa Italiana.
L'offerta globale, coordinata da IntesaBci, prevede la quotazione di 1.096.102 azioni ordinarie Esprinet del valore nominale di 1,5 euro ciascuna. Di queste, 908.282 sono di nuova emissione e le restanti sono offerte in vendita dagli attuali azionisti. L'offerta pubblica di vendita e di sottoscrizione avrà come oggetto 274.050 azioni di cui massime 60.000 riservate ai dipendenti e ai collaboratori di Esprinet e 60.000 riservate ai clienti. La greenshoe è pari al 9,2% dell'ammontare complessivo dell'offerta globale 101.196 azioni).
L'operazione porterà sul mercato il 22,9% del capitale del distributore (prima della greenshoe). Il numero totale di azioni Esprinet antecedenti l'offerta è di 3.872.152.


I ricavi totali di Esprinet nel 2000 sono stati pari a 1.374 miliardi di lire con un utile netto di gruppo di 9,5 miliardi di lire. Nei primi tre mesi del 2001, il fatturato ha toccato i 395 miliardi (+20,8% rispetto alo stesso periodo nel 2000) e l'utile i 2,9 miliardi (+7%). I dipendenti al 31 marzo 2001 sono pari a 327 unità. Fra i consulenti di Esprinet non c'è più Franco Roveda, fra i fondatori di Celo, che da maggio di quest'anno ha cessato i rapporti di collaborazione con Esprinet.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome