Borland pensa ai servizi Web con Jbuilder 7.0

L’ultima versione del noto ambiente di sviluppo per Java include funzionalità per la rapida creazione di servizi Internet.

Interessanti novità nella release 7.0 di JBuilder, il noto ambiente di
sviluppo per il mondo Java realizzato da Borland. La software house
americana ha concentrato le proprie energie nell‚aggiungere a Jbuilder tutte quelle funzionalità richieste a gran voce dagli sviluppatori, prima tra tutte la possibilità di creare automaticamente un eseguibile contenente tutti i file necessari al corretto funzionamento di un programma. L'editor dell'Ide effettua ora il parsing del codice in tempo reale evidenziando automaticamente gli errori di sintassi (propone anche la soluzione o il link all'help online) ed è stato integrato OptimizeIt, tool ereditato con l'acquisizione di VmGear, che consente di ottimizzare il codice e di monitorare l'utilizzo della memoria da parte dei vari thread. Grazie al Web Resources kit 3.0 è possibile realizzare velocemente Web service, mentre con il JBuilder Mobile Set si scrivono programmi per i telefoni cellulari delle marche più diffuse. JBuilder 7.0 è disponibile in tre versioni, quella Personal scaricabile gratuitamente, la Se è venduta al prezzo di 459 euro e la Enterprise a 3.449 euro. Viene, poi, distribuita a 6.799 euro la suite denominata Studio che, oltre a JBuilder Enterprise, contiene anche Macromedia Dreamweaver Mx e OptimizeIt. Borland ha studiato poi uno speciale programma, denominato Assurance, che permette di ricevere automaticamente tutte le release del prodotto Enterprise rilasciate nell'arco di un anno dalla data di acquisto a un prezzo molto competitivo. Se si considera ad esempio JBuilder, prodotto aggiornato circa ogni 6 mesi, con soli 1.670 euro lo sviluppatore riceverà le due release e tutte le patch contro un costo di un solo aggiornamento che si aggira intorno ai 2.200/2.400 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome