LinuxWorld: Borland annuncia la strategia C++ per Linux

Improntate all’open source le principali evoluzioni previste.

Borland promuoverà la propria strategia open source a seguito dei piani per C++ su Linux, alla LinuxWorld Conference di New York. Aggiungendo C++ per Linux al proprio repertorio di strumenti di programmazione, Borland intende semplificare il lavoro su Linux agli sviluppatori Unix, aumentando d'altro canto l'utilità di Linux come alternativa a basso costo di Unix. Linux è divenuto popolare per le infrastrutture di base come i server Web, i sistemi Dns (Domain Name System) e i server Dhcp (Dynamic Host Configuration Protocol). C++ è solo uno dei pezzi della strategia Linux di Borland: oltre a Kylix e agli strumenti di sviluppo delle applicazioni, la società ha anche una versione open source del proprio database Interbase come parte della flotta delle tecnologie open. La prossima settimana, la società dimostrerà la piattaforma di sviluppo di applicazioni Kylix, la cui versione 2.0 è stata realizzata lo scorso novembre. La società sta lavorando anche all'annuncio di C++Builder per Windows il prossimo mese, ma non si conoscono ulteriori dettagli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome