Blackberry? Non solo per le aziende

Per il lancio del nuovo 8700g per reti Edge, anche un’offerta Try&Buy: tre mesi di prova gratuita prima di decidere se attivare il servizio

Non solo supermanager o supervip.
Destinatari del
nuovo Blackberry 8700g sono, nella visione di Research In
Motion, tutti coloro che hanno la necessità di tenere sotto controllo la propria
vita lavorativa e privata, in completa mobilità, coniugando in un solo
dispositivo telefono quadriband, personal information manager, Internet
browser ma soprattutto l'email in modalità push
. Il tutto potenziato da
un nuovo processore, l' XScale PX901 di Intel, da uno schermo Lcd con un sensore
luce intelligente che calibra automaticamente la luminosità e dalla velocità
della rete Edge di Tim

.


Ed è proprio con Tim, con la quale Research In Motion ha una partnership che risale al 2001, anno del lancio del primo Blackberry in Italia, che il prodotto verrà commercializzato in Italia, a partire da questo mese di febbraio.

Aziende a parte, per le quali
esiste una strategia commerciale dedicata, per Blackberry l'opportunità di
crescita è rappresentata oggi da professionisti e utenti individuali che non
dispongono di un server di posta elettronica dedicato, ai quali il servizio
viene erogato tramite l'operatore di telefonia.

La soluzione, in questo caso, è
rappresentata da BlackBerry Web Client, un servizio che mette a
disposizione dell'utente una casella di posta elettronica su dominio Tim del
tipo nomeutente@tim.eu.blackberry.com, una Sim di Tim e il palmare Blackberry
acquistabile sia in un'unica soluzione, sia in 24 rate mensili.

Nel caso del nuovo modello non è stato
ancora comunicato il prezzo ufficiale del prodotto sul listino Tim.

L'attivazione del servizio consente all'utente l'invio e la ricezione delle e-mail in modalità push (inclusa l'integrazione con altre caselle di posta fornite da provider esterni) e la loro sincronizzazione, la lettura degli allegati, la navigazione Wap per 18 euro al mese, mentre con 7 euro al mese in più è possibile la navigazione Internet a traffico illimitato.

Le chiamate voce, Sms e Mms
vengono invece contabilizzati in base al piano tariffario scelto dall'utente. E
per incentivare gli utenti a provare il nuovo servizio, Tim propone la soluzione
try&buy: tre mesi di prova gratuita dei servizi di posta,
navigazione Internet e altre applicazioni, pagando solo il traffico voce,
al termine dei quali l'utente può scegliere se attivare o meno il
servizio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here