Home Cloud Aws supporta l'Hpc con le nuove istanze Amazon EC2 Hpc6a

Aws supporta l’Hpc con le nuove istanze Amazon EC2 Hpc6a

Aws ha annunciato la disponibilità generale di Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2) Hpc6a, un nuovo tipo di istanza appositamente creato per carichi di lavoro HPC (High Performance Computing).

Le istanze Hpc6a, alimentate da processori Amd Epyc di terza generazione, espandono il portafoglio di opzioni di elaborazione Hpc di Aws.

Amazon Web Services afferma che le nuove istanze offrono un rapporto prezzo/prestazioni fino al 65% migliore rispetto alle istanze EC2 che i clienti hanno finora utilizzato per i carichi di lavoro Hpc.

Aws HPC

Le istanze Hpc6a rendono dunque ancora più conveniente per i clienti scalare i cluster HPC su Aws per eseguire i loro carichi di lavoro a più alta intensità di calcolo.

Tra questi: genomica, fluidodinamica computazionale, previsioni meteorologiche, dinamica molecolare, chimica computazionale, modellazione del rischio finanziario, ingegneria assistita da computer e imaging sismico.

Le organizzazioni di numerosi settori si affidano all’High Performance Computing per risolvere i problemi accademici, scientifici e aziendali più complessi.

Tuttavia, l’uso efficace dell’Hpc è costoso – sottolinea Aws – perché richiede la capacità di elaborare grandi quantità di dati, e quindi necessita di tanta potenza di calcolo, memoria e storage veloci e reti a bassa latenza all’interno dei cluster HPC.

Alcune organizzazioni realizzano infrastrutture on-premise per eseguire carichi di lavoro HPC, ma ciò comporta costosi investimenti iniziali, lunghi cicli di approvvigionamento e una gestione continua delle spese generali per monitorare l’hardware e mantenere aggiornato il software.

Inoltre, una tale soluzione presenta una flessibilità limitata quando l’infrastruttura diventa inevitabilmente obsoleta e deve essere aggiornata.

Aws HPC

Per questi motivi molte organizzazioni implementano i propri carichi di lavoro HPC nel cloud, per poter sfruttare la sicurezza, la scalabilità e l’elasticità superiori che il cloud computing offre.

Già molti clienti utilizzano oggi istanze Amazon EC2 ottimizzate per massimizzare le prestazioni di una varietà di carichi di lavoro HPC. Tuttavia, man mano che questi workload scalano fino a decine di migliaia di core, l’efficienza dei costi diventa sempre più importante.

Amazon Web Services è consapevole del fatto che i clienti non cercano solo di ottimizzare le prestazioni, per i loro carichi di lavoro HPC, ma vogliono anche ottimizzare i costi.

Aws HPC

Ed è per questa tipologia di clienti che Aws ha introdotto le nuove istanze Hpc6a, progettate appositamente per offrire le migliori prestazioni in termini di prezzo per l’esecuzione di carichi di lavoro HPC su larga scala nel cloud.

Le istanze Hpc6a sono abilitate da Elastic Fabric Adapter (EFA), un’interfaccia di rete che offre bassa latenza, basso jitter e fino a 100 Gbps di larghezza di banda.

Ciò aumenta l’efficienza operativa e consente di ottenere tempi di realizzazione più rapidi per i carichi di lavoro che si basano sulle comunicazioni tra istanze.

Le istanze Hpc6a sono inoltre potenziate da processori Amd Epyc di terza generazione che funzionano a frequenze fino a 3,6 GHz e forniscono 384 GB di memoria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php