Home Digitale AWS, software più efficienti e con meno bug grazie ad Amazon CodeGuru

AWS, software più efficienti e con meno bug grazie ad Amazon CodeGuru

AWS ha annunciato la disponibilità immediata di Amazon CodeGuru, un insieme di strumenti che utilizzano l’apprendimento automatico per esaminare automaticamente il codice alla ricerca di bug e suggerire potenziali ottimizzazioni. Lo strumento è stato lanciato in anteprima in AWS re:Invent lo scorso dicembre.

CodeGuru è costituito da due strumenti, Reviewer e Profiler, e questi nomi descrivono in modo intuitivo il compito a cui sono destinati. Per creare Reviewer, il team AWS ha effettivamente addestrato il proprio algoritmo con l’aiuto di codice di oltre 10.000 progetti open source su GitHub, nonché di recensioni dalla base di codice interna di Amazon.

Infattii, anche per una grande organizzazione come Amazon, è difficile avere abbastanza sviluppatori esperti con abbastanza tempo libero per fare le revisioni del codice, data la quantità di codice che viene scritto ogni giorno.
E anche i revisori più esperti possono non notare un bug o un problema prima che influiscano sulle applicazioni rivolte ai clienti, causando bug e peggiorando le prestazioni.

Per utilizzare CodeGuru, gli sviluppatori continuano a eseguire il commit del codice nel repository scelto, indipendentemente dal fatto che si tratti di GitHub, Bitbucket Cloud, CodeCommit di AWS o di un altro servizio.
CodeGuru Reviewer analizza quindi tale codice, cerca di trovare bug e, in caso affermativo, offrirà anche potenziali correzioni. Tutto questo viene eseguito all’interno del contesto del repository di codice, quindi CodeGuru creerà una richiesta pull GitHub, ad esempio, e aggiungerà un commento a tale richiesta pull con altre informazioni sul bug e sulle potenziali correzioni.

Per eseguire il training del modello di apprendimento automatico, gli utenti possono anche fornire a CodeGuru alcuni commenti e suggerimenti di base, anche se qui stiamo parlando principalmente di “pollice in su” e “pollice in giù”.

CodeGuru Application Profiler ha una missione un po’ diversa. Ha lo scopo di aiutare gli sviluppatori a capire dove potrebbero esserci alcune inefficienze nel loro codice e identificare le righe di codice più costose. Ciò include il supporto per piattaforme serverless come AWS Lambda e Fargate.

codeguru

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php