Attiva Evolution, il lato valore di Attiva

Lorenzo Zanotto_Business Unit Sales Manager_Attiva EvolutionÈ una tappa importante nella storia di Attiva e destinata a segnare un nuovo capitolo nella strategia del distributore nato nel 1997, da uno spin off di ABC e oggi diventato realtà da 275 milioni di euro.
Una realtà legata a doppio filo al brand Apple, ma che, come sostiene Giulio Boraso, presidente e Ceo della società, “Oggi comincia ad ascrivere non più il 100 per cento del suo fatturato alla Casa di Cupertino”.
Risponde dunque alla logica di ampliamento delle attività la costituzione all’interno dell’organizzazione Attiva di una nuova Business Unit dedicata al mondo del valore.
Si chiama Attiva Evolution e a guidarla è stato chiamato, fin dalla scorsa primavera, Lorenzo Zanotto, figura non certo nuova nel mondo della distribuzione ICT italiana.

Attiva Evolution avrà il compito di gestire e promuovere prodotti e soluzioni a più alto contenuto tecnologico, tramite un gruppo di lavoro composto al momento da sei persone.
Il nostro compito – spiega Zanotto – è dare risposte ai bisogni dei nostri clienti, su tematiche quali networking, storage, sicurezza, cloud e servizi”.
Non solo. Attiva Evolution si presenta anche come partner per chi desidera rispondere a bandi, a capitolati, gare d’appalto, oltre naturalmente ad attività di formazione e certificazione.

Al momento, nel portafoglio di Attiva Evolution compaiono nomi quali Netgear e Alcatel nell’ambito networking, Buffalo e Syneto in ambito storage, Endian per la sicurezza, Brand-Rex e Datwyler nel cablaggio, “Dunque con un focus sulla infrastruttura passiva”, Engenius per il fronte wireless, Innovaphone per il VoIp, Rittal per il datacenter e Kemp per l’ambito del load balancing, ma Zanotto non nasconde la volontà “di aggiungere anche un grande nome al portafoglio. In questa prima fase ci siamo mossi per avere almeno un brand per ciascun settore merceologico. Il nostro obiettivo è guardare oltre il mercato della grande distribuzione specializzata che presidiamo bene, per rispondere da un lato alla rete dei nostri rivenditori che chiedono prodotti a maggior valore e soprattutto vengono spesso convolti in progetti complessi all’interno delle aziende loro clienti, sia per entrare in contatto con rivenditori con i quali non abbiamo lavorato in precedenza”.Logo Attiva Evolution

Focus sui system integrator - Attiva Evolution, operativa ufficialmente dal 1° luglio scorso, lavora sulla base di un business plan triennale che prevede un fatturato compreso tra i 4 e 5 milioni nel primo anno di attività.
In questi primi mesi di semina abbiamo codificato una cinquantina di realtà che in precedenza non erano nostri clienti, mentre su una quindicina di realtà già acquisite abbiamo già effettuato azioni di vendita”.
L’idea della società è far gravitare su Evolution tutto il mondo dei system integrator, soprattutto se fascia medio-alta.
Sui motivi che hanno spinto Attiva ad aprire Evolution, Giulio Boraso è molto chiaro: “Apple rappresenta al momento un’area sicuramente fondamentale per noi, visto che pesa per circa l’80% del nostro fatturato, ma nel contempo è anche un’area a basso valore. Abbiamo dunque pensato di inserire un’area a valore come base di possibile sviluppo, mettendo in comune logistica e servizi finanziari”.
Se Apple pesa per 235 miloni di euro sul fatturato complessivo di Attiva, i restanti 40 milioni sono al momento appannaggio di una trentina di marchi e prodotti, tra i quali figurano le cuffie Beats e i dispositivi Fitbit, per i quali le vendite “superano il milione di pezzi al mese”.
Il fatturato al momento è particolarmente sbilanciato verso il mondo della GDS, che pesa per il 70% del giro d’affari complessivo, mentre il restante 30 per cento dei clienti è rappresentato da rivenditori storici di prodotti Apple, “ed è proprio a questo mondo che guardiamo con Evolution”.
Nel perimetro di Attiva rientra anche Kolme, società di telefonia con sede a Milano, che si occupa sia della vendita di servizi sia della vendita di hardware, il cui giro d’affari, che resta esterno al consolidato del distributore, vale oggi circa 27 milioni di euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

1 COMMENTO

  1. […] Italy: Mac specialist Attiva SpA has decided to open a value division, to cover more efficiently the value market. Named Attiva Evolution, this division is managed by Lorenzo Zanotto, who was previously business manager for network and security VAD EDslan. It has a broad offer, encompassing networks, security, storage and structure cabling (source: 01Net Italia). […]

Comments are closed.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome