Ariba e Commerce One, entrambe in perdita

La prima, tuttavia, migliora il risultato di un anno fa, mentre la seconda mostra un trend meno positivo.

Dopo i fasti di due anni fa, Ariba e Commerce One, le due aquile del software per la realizzazione di siti di e-procurement, volano sempre più basso. Ariba, che ha però precisato di nutrire fiducia sulla possibilità di andare in pareggio a metà anno, ha per riportato una perdita netta di 161,3 milioni di dollari nel trimestre chiuso il 31 dicembre. La perdita appare contenuta rispetto ai 347,6 milioni persi nello stesso periodo di un anno fa. Commerce One, ha avuto una perdita di 168,3 milioni nello stesso trimestre, contro i 197,5 persi nel periodo dodici mesi prima. Le perdite sono però in aumento rispetto a quelle registrato nel trimestre precedente, chiuso con un rosso di 119 milioni. Nella trimestrale pro forma, steso sulla base degli ordinativi da fatturae, il disavanzo è inferiore, per entrambe le aziende. Ariba calcola una perdita di 6,9 milioni, Commerce One di 66,5 milioni di dollari. Anche i fatturati seguono andamenti poco incoraggianti. Ariba registra un volume d'affari di 55,3 milioni, con una contrazione del 68% rispetto ai 170,2 milioni fatturati dodici mesi prima. Secondo Bob Calderoni, Ceo di Ariba, il trend dovrebbe subire una netta inversione a partire da giugno, dopo un primo trimestre 2002 ancora negativo. Commerce One chiude l'anno con una piccola crescita di fatturato (408,6 contro 401,8 milioni), ma l'utile è negativo. Nel bilancio non pro forma la perdita annuale è di 2,58 miliardi, contro i 344,95 milioni persi nel 2000.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome