Advanced analytics per citizen data scientist con Dell Statistica 13.1

È tempo di versione 13.1 per la piattaforma di Advanced analytics Statistica di Dell. Nella nuova release, una gamma di funzionalità per indirizzare al meglio i requisiti di analisi IoT e sfruttare ambienti di dati sempre più eterogenei grazie alla capacità di preparare dati strutturati e non, di implementare analisi su dispositivi e gateway ovunque nel mondo e di estendere feature di analisi in-database a piattaforme come Apache Hive, MySQL, Oracle e Teradata.
Il tutto in cerca di analisi prescrittive e predittive attuate attraverso strumenti evoluti e algoritmi proprietari utili a prevedere il comportamento dei clienti e a ottimizzare e validare processi manifatturieri e di business critici che, secondo le previsioni di Gartner, entro il 2020 “attireranno il 40% degli investimenti in Business intelligence e analytics delle imprese”.

Verso citizen data scientist

La più recente versione di Statistica muove, inoltre, verso utenti non tecnici integrati nelle linee di business, sempre più destinati a guidare le iniziative di analisi. Oltre a workflow semplificati per citizen data scientist, in tandem con i Reusable Process Template di Statistica diventa, poi, più facile condividere e distribuire workflow analitici con utenti non tecnici, mentre in combinazione con Dell Boomi, Statistica consente di implementare “atomi analitici” su qualunque dispositivo edge e gateway, compresa la serie Dell Edge Gateway 5000, in qualunque parte del mondo.
Diventa così possibile per le aziende indirizzare quasi tutti i casi d’uso IoT tramite workflow analitici direttamente alla periferia della rete, dove i dati vengono creati eliminando sforzi e costi legati allo streaming di enormi quantità di dati IoT verso un repository centrale, aprendo alla possibilità di intraprendere azioni immediate sul punto d’impatto in risposta alle informazioni raccolte.

Per una più sofisticata identificazione delle frodi

Statistica dispone infine di funzionalità analitiche di rete che permettono di combinare la potenza dell’analisi predittiva con l’esperienza umana per individuare meglio le frodi e comprendere le relazioni all’interno di reti complesse. Queste funzionalità consentono di considerare i problemi da nuovi punti di vista visualizzando le relazioni tra entità e le mappe di associazione grafica attraverso cruscotti, una migliore interfaccia Web per distribuire output in qualunque browser e un inserimento dati validato per disporre di analisi affidabili anche in caso di data entry manuale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here