Actonal al controllo della Soa

Pronta la nuova suite di Progress per la gestione delle Service oriented architecture.

Secondo la società di ricerche sul mercato It Current Analysis, anche se può sembrare strano, la decisione di passare a un'architettura orientata ai servizi non è sempre portata avanti dall'azienda come iniziativa unica: spesso il motivo principale che guida il passaggio a una Soa si basa sull'iniziativa di un unico dipartimento o su di un singolo progetto pilota, ma le esigenze e la scalabilità future rappresentano sin dall'inizio un elemento critico.

Allo scopo, Progress Software ha pronta Actional 7, nuova piattaforma di gestione Soa composta da un tre prodotti: Actional for Soa Operations, Actional for Continuous Service Optimization, Actional for Active Policy Enforcement.
La suite dà visibilità in runtime su processi e servizi, viste multi-dimensionali per l'It e il business, sicurezza e controllo delle policy in ambienti distribuiti e disomegenei.

Ogni prodotto Actional può essere implementato in maniera indipendente per rispondere alle esigenze specifiche di un utente Soa o associato ad altri per raggiungere obiettivi più ampi.

I tre prodotti lavorano anche con soluzioni Soa complementari, cone piattaforme applicative, Enterprise service bus (Esb), Uddi registry, repository e appliance di sicurezza, così come strumenti di sviluppo e di test.

Actional for Soa Operations serve a chi deve gestire infrastrutture distribuite e disomogenee, e servizi condivisi. Questi gruppi raramente sono responsabili per lo sviluppo dei sevizi stessi e non dispongono delle conoscenze sul loro funzionamento, tuttavia devono garantire che i processi aziendali end-to-end funzionino correttamente per tutti gli utenti.
Actional for Continuous Service Optimization è per i service provider e per chi viene misurato secondo Sla sui processi di business.
Actional for Active Policy Enforcement si prende cura delle esigenze di sicurezza e di gestione delle policy.

Come piattaforma di Soa management, Actonal è in grado di scalare a oltre 1.000 nodi per ogni infrastruttura gestita.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here