Home 5G 5G, Tim supera ogni record e viaggia a 4 gigabit al secondo

5G, Tim supera ogni record e viaggia a 4 gigabit al secondo

Tim procede spedita nell’attuazione della rete 5G e nello sviluppo di nuove tecnologie e servizi innovativi realizzando, prima in Europa, la connessione in grado di superare stabilmente la velocità di 4 Gigabit al secondo in downlink su rete live 5G con frequenze millimetriche (mmWave) a 26 GigaHertz (GHz), acquisite nell’asta MiSE 5G.

L’importante primato è stato conseguito a livello europeo da Tim, in collaborazione con Ericsson e Qualcomm Technologies, Inc., società controllata di Qualcomm Incorporated, e supera il record dei 2 Gigabit al secondo raggiunti lo scorso gennaio e va ad aggiungersi ai precedenti successi sulle onde millimetriche conseguiti nel 2017 a Torino con la prima connessione 5G in Italia e nel 2018 a Roma con la prima videochiamata 5G in Europa. Il record di velocità è stato raggiunto con dispositivo Qualcomm utilizzando la piattaforma Snapdragon X55 modem-RF con Antenna module QTM525 mmWave e le soluzioni del portfolio Ericsson Radio System.

SI tratta senza dubbio di un risultato rilevante e che testimonia la ferma volontà di Tim di abilitare la trasformazione digitale del Paese. Le frequenze millimetriche oltre a raggiungere velocità elevatissime forniscono grandi capacità di rete grazie all’ampia disponibilità di banda.
Queste caratteristiche permettono lo sviluppo dei servizi 5G Fixed Wireless Access con velocità Gigabit (FWA), in particolare nelle aree non ancora raggiunte dall’ultrabroadband fisso, oltre alla realizzazione di coperture indoor 5G ‘dedicate’, utilizzabili per applicazioni verticali che abilitano nuovi scenari nell’Industry 4.0, basati su servizi ad altissima velocità, bassissima latenza e massimo livello di sicurezza e affidabilità d’uso.

La nuova velocità raggiunta da Tim con la rete 5G si inserisce nel contesto della dinamica situazione della rete unica italiana, con la prossima creazione di FiberCop e che presto aprirà importanti scenari per lo sviluppo delle infrastrutture in fibra ottica nel nostro paese. Tecnologie tutt’altro che antagoniste al 5G, e che anzi ne abilitano ulteriormente il potenziale.

 

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php