Skills4you, recruiting e formazione per i professionisti del digitale

Digitale_Persone_UominiSi compone di un portale per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, di una Academy per neolaureati e di una Virtual Academy per il training delle risorse già operative il progetto di recruiting e formazione skills4you messo a punto da Microsoft alleatasi, per l’occasione, con Face4Job e Gi Group.

Obiettivo: facilitare l’incontro tra domanda e offerta di expertise tecnologiche a supporto della crescita del settore Ict e dell’innovazione del nostro Paese e riqualificare la filiera dell’Information and communication technology per offrire alla aziende italiane interfacce in grado di guidarle nel proprio processo di innovazione.

Da qui skills4you, iniziativa concreta sia per le nuove assunzioni, sia per la formazione e l’upskilling delle figure professionali potenzialmente già attive presso le oltre 9mila realtà imprenditoriali che, in Italia, compongono il Microsoft Partner Network.

In uno scenario in cui, nonostante i segnali di miglioramento, il tasso di disoccupazione italiano resta significativo, il progetto annunciato da Microsoft fa leva sulla piattaforma social di incontro tra domanda e offerta di lavoro di Face4Job. Su di essa i partner dell’azienda di Redmond potranno cercare i migliori talenti pubblicando le proprie offerte, mentre i candidati potranno inserire gratuitamente curricula e video-candidature.

L’intento è combattere il fenomeno piuttosto diffuso sul territorio italiano del mismatching, ovvero del gap tra la richiesta di skill specifiche da parte delle aziende e la disponibilità delle stesse tra i candidati.
Proprio nella direzione di colmare questo “skill deficit” si muove l’iniziativa skills4you della quale fanno già ora parte circa una cinquantina di partner Microsoft.

Nei prossimi mesi il canale verrà arricchito da altri soggetti per diventare un vero e proprio hub Hr per la ricerca di professionalità Ict. Lo stesso che, grazie alla Microsoft Academy creata in partnership con Gi Group, consentirà, nei prossimi mesi, ai neolaureati di acquisire skill importanti sulle nuove tecnologie e certificazioni utili ad allineare il proprio profilo con le richieste del mondo del lavoro.

A mettere, infine, a disposizione il proprio know how sui nuovi trend tecnologici per ridurre lo “skill shortage” ci penseranno i corsi online della Microsoft Virtual Academy e il programma rivolto a studenti, neolaureati e professionisti grazie al quale sarà possibile restare sempre aggiornati in una logica di life-long learning.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome