Samsung stampa veloce in azienda

Le nuove laser Ml-5510/6510, Ml-4510/501X e Clp-775Nd studiate per l’ottimizzazione dei processi di stampa.

Samsung Electronics ha rilasciato tre nuove soluzioni di stampa: le stampanti mono A4, Ml-5510/6510 e Ml-5010ND/5015Nd, e la laser a colori studiata per ottimizzare la gestione dei grandi carichi di lavoro aziendale Clp-775Nd.

In grado di raggiungere 62 pagine al minuto, la serie Ml-5510ND/6510Nd è stata sviluppata per le esigenze di produttività dei medi-grandi gruppi di lavoro delle aziende.
Dotata di un processore da 700 MHz, 1 Gb di capacità di network e 768 Mb di memoria di sistema, assicura un ciclo di lavoro mensile fino a 275.000 paginea.

Per semplificare ulteriormente la gestione dei processi stampa è dotata di una tecnologia anti-inceppamento che impedisce allo strumento di prelevare più fogli alla volta, riducendo del 50% il rischio di inceppamenti.

Dotata di un procesore Dual Core da 600MHz legato a una connessione di rete da 1 Gb, una capacità di attivazione dei lavori di stampa in soli 7,5 secondi e una velocità di stampa fino a 48ppm, la serie Samsung Ml-5010Nd/5015Nd gestisce grandi carichi di stampa. Il processore Dual Core può anche gestire la preparazione e la stampa di diversi lavori contemporaneamente.
Il sistema separato Toner/Tamburo ad alta capacità della serie di stampanti ML-5010/5015 prevede un costo ridotto per pagina.
Il ciclo di lavoro massimo mensile è di 200.000 pagine.

Il modello Clp-775Nd è dotato di processore Dual Core da 600MHz e consente di stampare fino a 33 ppm (A4), con 11 secondi di elaborazione della prima pagina di stampa. Anche qui la tecnologia anti-inceppamento riduce del 50% rispetto ai modelli tradizionali l'eventualità che il processo di stampa si blocchi.
Ha una connessione di rete Ethernet da 1 Gb. La capacità di carico della carta può raggiungere 1.600 fogli.
Samsung ha sviluppato, inoltre, la tecnologia Recp (Rendering Engine for Clean Page) che migliora la qualità della stampa a colori, gestendo automaticamente la messa a fuoco di immagini e testo e sovrapponendo gli oggetti solidi per eliminare gli spazi bianchi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here