Retailer: la multicanalità contro la crisi dei consumi

PowaTag_MotiviSe è vero, come sostengono i dati di Netcomm, che gli acquisti online degli italiani per le prossime festività natalizie si prevedono in crescita, per i retailer è tempo di investire in innovazione digitale per sconfiggere la crisi dei consumi tradizionali.

Il suggerimento arriva dal management italiano di Powa Techologies, start up con sede a Londra e uffici in oltre 18 città nel mondo tra cui Milano, specializzata nella realizzazione di soluzioni innovative per l’ecommerce.
Tra queste, PowaTag, innovativa app di instant shopping adottata dal brand di abbigliamento fast fashion Motivi che, in occasione dell’evento per il suo lancio, ha trasformato in uno smart store il punto vendita di Corso Vittorio Emanuele II, a Milano.
Obiettivo: offrire una migliore esperienza di acquisto ai propri clienti semplificando, attraverso l’adozione di questa nuova tipologia di strumenti, un processo d’acquisto ormai multicanale.

L’unione fra commercio offline e online appare, infatti, l’unica soluzione per uscire da una crisi che, in Italia, Federconsumatori ha già previsto produrrà un calo superiore al 6% nelle spese relative ai regali di Natale, rispetto a un anno esatto fa.

Un quadro che, fortunatamente, accenna a perdere alcune delle sue tinte fosche nel momento in cui, sotto la lente, compaiono gli acquisti online che, nei dati di una ricerca condotta dal già citato Consorzio del Commercio Elettronico Italiano in collaborazione con Human Highway stima un vero e proprio boom degli acquisti che passano da Internet.
Realizzata analizzando la propensione all’acquisto online su un campione formato da uomini e donne di età superiore ai 18 anni residenti su tutto il territorio nazionale e rappresentativi della popolazione italiana che si connette alla Rete con regolarità almeno una volta alla settimana, l’indagine ha evidenziato come, per la stagione natalizia 2014, le stime sull’aumento della spesa online sarebbero supportate dai 9,2 milioni di individui che si prevede acquisteranno almeno una parte dei propri regali di Natale sul Web, per un controvalore stimato in 2,5 miliardi di euro.
Ben 2 milioni di individui in più di coloro che, giusto un anno fa, hanno utilizzato il canale ecommerce per i propri acquisti da mettere sotto l’albero.

Proprio questo genere di dati avvalorerebbe, secondo Powa Techologies, l’utilità di integrare la propria offerta tra negozio fisico e online, in una logica di multicanalità e soluzioni smart atte a contrastare un calo dei consumi che, solo in Italia, ancora secondo Federconsumatori, dal 2008 a oggi è sceso del 13,4%, con una previsione di spesa media delle famiglie per i regali di Natale che non supererà i 126 euro.

Da qui il suggerimento ad affidarsi a soluzioni di pagamento mobile che consentono all’utente finale di coniugare l’esperienza di acquisto digitale con quella vissuta nel mondo fisico. Acquistando direttamente da dispositivo mobile, i consumatori possono, infatti, replicare all’interno dell’esperienza di acquisto in negozio le prerogative dello shopping online.
Farlo con PowaTag, per la quale Powa Technologies ha già stretto una partnership con l’azienda specializzata nei pagamenti con moneta elettronica per tutte le banche del Gruppo Intesa Sanpaolo, Setefi, significa comprare quel che si desidera con due semplici clic dallo smartphone tramite una multeplicità di strumenti, tra cui Qr Code, AudioTag Social Media e Beacon Bluetooth, per poi vedersi recapitare a casa il proprio acquisto entro 48 ore.

L’app consente, inoltre, ai retailer di coinvolgere in maniera interattiva i consumatori che potranno ricevere direttamente sul loro smartphone informazioni sul prodotto e su eventuali offerte speciali e programmi fedeltà.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here